domenica 11 dicembre 2016

Occhio di Bolide - #ReportageFotografico

Glauco Silvestri
Prosegue il mio (n.d.r. Lento) lavoro di riorganizzazione delle mie foto con il folle intento di creare dei reportage che abbiano un senso compiuto. Dopo aver parlato delle Grotte del Vento, delle Piazze Italiane, delle Piazze Europee, e delle Piazze di Bologna, ora cambio completamente argomento... E viro sui fanali di potenti bolidi da strada. 
Le foto, come sempre, provengono da una selezione ben più vasta di scatti in mio possesso... Diciamo che sono i migliori, o per lo meno, quelli che per me hanno un quid in più rispetto ad altre foto dello stesso genere.

Il primo scatto è recentissimo, e proviene da Firenze, dove spesso e volentieri - nonché casualmente - mi capita di incappare in piccole rassegne automobilistiche. Nel capoluogo toscano devono amare i motori ben più che nella mia turrita città, perché una cosa del genere - a parte in occasione della Mille Miglia, e forse del raduno delle Lambo di qualche anno fa - non capitano quasi mai.

E' l'inconfondibile fanale rotondo di una Fiat 124 Sport carrozzata Abarth ad aprire le danze... Un auto dal grande fascino e che di recente il gruppo FCA ha voluto far rivivere con grande dignità.

124 Spider Abarth

Segue il gruppo ottico, con uno scorcio sul filtro dell'aria, di una vecchia Lotus Seven modificata per le corse. Un vero gioiellino. Anche questo scatto proviene da Firenze.

Lotus Seven

Come si fa a non aggiungere una affascinante Ferrari Dino all'elenco? In questo caso sulla carrozzeria, e sul parabrezza, potrete ammirare dettagli degli Uffizi.

Dino

Seguono due Ducati d'epoca.

Ducati

Ducati

La prima è stata immortalata a Ziano di Fiemme, in trentino; la seconda viene invece da Bardolino, sul Lago di Garda.

La Giulietta che segue proviene invece dalle mie terre, in una di quelle rare occasioni di cui parlavo prima, tra le altre cose, avvenuta non i città, bensì in un paese a qualche decina di chilometri dal capoluogo.

Giulietta

E anche la Fiat 8V Zagato che segue viene da Pieve di Cento. Un mostro davvero affascinante, non trovate anche voi?

It Hurts

Indimenticabile è il feroce frontale dell'Alfetta. Qui nella versione doppio faro, e di seguito nella versione coupé sport. Davvero una vettura affascinante.

Alfetta


Inarrivabile

Così come la Lancia Fulvia HF che segue non può lasciare che stupiti per la sua arroganza.

Lancia HF

Torno alle due ruote, saltando di palo in frasca, con una 'nostrana' Gilera 150, immortalata in quel di Colorno.

Gilera

E di nuovo salto di Palo in Frasca, con due Triumph TR3A che ho immortalato a pochi passi da casa, una color panna e una rosso fuoco. ME-RA-VI-GLI-O-SE!

Red Triumph

White Triumph

Son dovuto andare fino ad Amsterdam per immortalare questa Harley.

Born to Ride

Mentre questa Fiat Topolino blu elettrica era a pochi passi da Dozza Imolese, bellissima per le sue mura, per il suo castello, e soprattutto per le pareti affrescate. Una galleria d'arte a cielo aperto, davvero, davvero affascinante.

Fiat Topolino Furgonato

Quella che segue dovrebbe essere una Guzzi Ambassador... Ma potrei sbagliare, perché quando scattai la foto ebbi l'istinto di prendere nota del modello, e ora - a memoria (n.d.r. Piuttosto labile) - rischio di prendere una vera e propria cantonata.

Fanale

Torniamo alle auto, che è meglio, e lo facciamo in grande stile con i nobili occhi di una elegante Alfa 6, incontrata a Firenze la befana scorsa.

Alfa

Alfa Romeo che fu in compagnia di una altrettanto elegante Jaguar XK, e di una Citroen Tracion Avant dal fascino indiscutibile.

Classe Inglese

La Francese

Vettura, quest'ultima, che chiude il reportage dedicato ai fanali delle auto, e delle moto, che hanno fatto la storia dei motori, e che ancora oggi ispirano la fantasia dei creativi e dei designer automobilistici.




Scopri i miei ebook cliccando QUI



About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

2 commenti:

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')