sabato 29 aprile 2017

Sogno di Capitano è su Carta

Glauco Silvestri
Ebbene sì, anche Sogno di Capitano è diventato un libro tradizionale... Un libricino con poco meno di cento pagine, per la verità, ma è comunque su carta. Diciamo che questo testo fa da limite inferiore alle mie pubblicazioni su carta, visto che non credo abbia molto senso convertire degli ebook che non arrivino neppure alla sessantina di pagine. Devo ammettere che quando ho cominciato la procedura ero convintissimo che sarebbe stata una pubblicazione con più di cento pagine ma... va-be', il formato del testo era su un tipo di foglio più piccolo di quello che pensavo. 
A ogni modo sono molto legato a questo romanzo breve, per tanti motivi, ma soprattutto perché è legato alle mie prime esperienze di blogging, per ciò sono molto contento di vederlo anche su carta.

Come nelle altre occasioni, la copertina è leggermente ritoccata, e in caso di acquisto del formato paperback, si ha uno sconto sull'acquisto della versione ebook.

Buona Lettura!


Scopri i miei ebook cliccando QUI



venerdì 28 aprile 2017

Sanguinem conquista la carta

Glauco Silvestri
Prosegue di giorno in giorno il mio lavoro di proporre alcuni dei miei lavori in formato paperback. Questa è la volta di Sanguinem, una storia che è arrivata come un fulmine a ciel sereno, nata da una proposta editoriale, e poi proseguita in maniera a sé stante con altri due racconti che ne vanno a chiudere il ciclo. Sanguinem è il volume che raccoglie tutti e tre i racconti. 

Come nei casi precedenti, il testo ricalca quello dell'ebook, a meno dei link sul web, così come la copertina ricorda quella originale dell'ebook, per quanto un po' più sobria. 
Vale, anche in questo caso, lo sconto sull'acquisto del formato elettronico se già si è acquistato la versione su carta.

Buona Lettura.




Scopri i miei ebook cliccando QUI



giovedì 27 aprile 2017

Luna Oscura è ora anche su Carta

Glauco Silvestri
Luna Oscura non è un ebook molto lungo, però è un ebook a cui sono molto legato. E' per questo motivo che ho voluto portarlo sulla carta, proprio come ho fatto con altri miei titoli 'storici', e proprio come farò con altri miei titoli 'importanti'.

La copertina è stata rivista, com'è accaduto per molte altre mie pubblicazioni a cui ho voluto dedicare una versione in Paperback, senza però stravolgere l'idea originale. Per il resto il testo è al cento per cento identico alla sua versione elettronica. Ecco... Mancano i link sul web, ma questa è una conseguenza ovvia dovuta alla mancanza di un formato elettronico.

Come nelle precedenti occasioni, anche per Luna Oscura è valida la promozione per cui, se si compra il libro su carta, si ha uno sconto all'acquisto dell'ebook.

Buona Lettura.



Scopri i miei ebook cliccando QUI



mercoledì 26 aprile 2017

Passengers - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
A me è piaciuto Passengers. E' vero che si tratta di una storia romantica, e che di fantascientifica c'è solo l'ambientazione, ma il film è davvero ben fatto, e soprattutto, la Avalon è una nave spaziale credibile e davvero ben disegnata. 

In fondo le vicende di questa pellicola sono interessanti: un viaggio di pellegrini dalla Terra a Homestead II, una colonia distante 120 anni di viaggio interstellare. Un guasto risveglia un solo colono. Si tratta di Jim, una sorta di McGyver del futuro, un tutto fare, che quando si sveglia scopre di vivere all'interno di un incubo: essere intrappolato e costretto a vivere a bordo di una astronave, da solo, senza sperare di riuscire a vedere il pianeta su cui sognava di andare a vivere. E Jim ci prova, per un anno e passa, a sopravvivere... Per qualche tempo se la passa pure bene, ma poi arriva la depressione, l'impotenza, il senso di solitudine. Se non riesce a suicidarsi è solo per amor proprio, ma è disperato. E quando vede lei, che dorme piacevolmente nella sua capsula, la tentazione è forte. Tentenna parecchio prima di fare la caz..ata! La sveglia, le mente, e le fa credere che anche lei si sia svegliata come è accaduto per lui, un guasto sfortunato.
I due scoprono di essere persone affini, recitano una parte, si corteggiano, e finiscono per innamorarsi l'uno dell'altra. Ma arriva il giorno in cui lei scopre cos'ha fatto Jim... E tutto cambia. Ma tutto ciò non basta... Il guasto che ha svegliato Jim non è una rottura banale, bensì il primissimo sintomo di un problema ben più grave... La Avalon sta faticando a risolvere il problema da sola, e l'intera nave rischia di esplodere con il suo carico di 5000 coloni dormienti a bordo.

Complimenti alla Lawrence per il fisico statuario. E' davvero meravigliosa in questa pellicola. Bravi entrambi a recitare la parte di Crusoe e Venerdì (n.d.r. Qui) su un'isola artificiale nello spazio. Il film scade un'attimo solo nel finale, quando Jim viene 'resuscitato' dal robot medico, e quando, al risveglio dell'intero equipaggio, trovano il salone panoramico mutato in foresta, senza che ci siano figli di Jim e Aurora (n.d.r. In 90 anni avrebbero potuto farne e il finale sarebbe stato perfetto). Ma va bene così.

Mi è piaciuto, per cui lo consiglio.




Scopri i miei ebook cliccando QUI



Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')