giovedì 24 dicembre 2015

True Lies - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Regia di James Cameron, vi rendete conto? True Lies è un film che non invecchia proprio. E' ironico, ricco d'azione e di suspance, con interpreti davvero bravi, e una fotografia mozzafiato. Pochissima CGI, è un film realizzato alla vecchia maniera, ma funziona e non tradisce nonostante abbia sulle spalle parecchi, ma parecchi, anni di vita.

Trama: Harry Tasker ha una doppia vita. Per la famiglia è un rappresentante di database computerizzati. Nel mondo reale è un agente operativo della Omega Sector, compartimento speciale della CIA, specializzato nel controspionaggio nucleare. Sta indagando su una nuova organizzazione terroristica, che ovviamente ha trafugato diverse testate nucleari e minaccia l'occidente. Il fatto è che l'indagine gli ruba molto tempo, per ciò Harry trascura la famiglia, al punto che la moglie Helen si lascia coinvolgere dagli inganni di un venditore di auto usate che si finge agente segreto... Mentre la figlia Dana diventa sempre più ribelle, scostante, e indisciplinata. Harry si trova quindi costretto ad affrontare il problema mentre la situazione internazionale sta per crollare. L'unico modo che vede per risolvere la questione è coinvolgere la moglie nel suo lavoro, e allo stesso tempo eliminare la minaccia del venditore di auto scatenando su di lui una vera e propria caccia alla spia. La situazione, ovviamente, degenera... E l'intera famiglia dell'agente Tasker diventa bersaglio dei terroristi.
Le scene migliori? Quando Harry prova la corvette fingendosi un potenziale acquirente dell'auto, così da studiare il tizio che ha sedotto sua moglie. Lo spogliarello di Helen nella stanza buia, per conto della CIA. Il gran finale a bordo del Sea Harrier ove Harry affronta i terroristi per salvare la figlia Dana. 

Note di merito? Tia Carrere.

Quanta ironia in questa pellicola. Quanta azione. Che storia intricata. E' evidente che il terrorismo è solo una scusa per raccontare la vita familiare di Harry Tasker, ma il costrutto che sorregge l'intero castello di carte è davvero geniale. Bravissimo Cameron a catturare con originalità i momenti salienti della vicenda. Schwarzenegger è sublime, perfetto, e in formissima. In formissima è pure Jamie Lee Curtis, ottima nel simulare la mogliettina per certi versi timida, ma con un carattere da leonessa ben nascosto. Affascinante come sempre Tia Carrere. Bravi anche gli altri comprimari, che funzionano benissimo come spalla, e allo stesso tempo funzionano bene anche come personaggi chiave delle loro vicende laterali. 

Davvero tutto perfetto. Lo consiglio assolutamente... Ma non stasera, eh? Che è la vigilia di Natale, e dovete travestirvi da Babbo Natale, scendere dal camino a mezzanotte e mettere i regali sotto l'albero!

Auguroni a tutti quanti.
Buon Natale





Scopri i miei ebook cliccando QUI


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')