venerdì 25 dicembre 2015

Top Gun (e il Natale) - #Film #Recensione #Natale #Auguri

Glauco Silvestri
Quale festa di Natale della vostra ricordate con maggiore emozione? Io devo tornare indietro parecchio, ma ho bei ricordi che si sono impressi a fuoco nel cuore. 
  • Ricordo quando nel 1981, lasciato solo in casa un sabato pomeriggio, andai alla ricerca del regalo di natale, e scovai il Commodore64 nascosto nell'armadio dei miei. Ricordo che mi misi a saltare sul loro letto per la gioia, e che poi dovetti rimettere tutto in ordine per fare in modo che non si accorgessero di nulla.
  • Ricordo, qualche anno prima, un Natale in cui ricevetti un sacco di scatoloni. Dentro quello più piccolo c'era un modello del Gundam, alto una trentina di centimetri, componibile, snodato, con tutte le armi... E io adoravo Gundam! Nello scatolone più grande c'era il Daitarn III, alto quasi quanto me, motorizzato, con i cingoli, che si trasformava nelle sue tre varianti (astronave, robot, carro armato)... E io già avevo la Match Patrol, capite... Il paradiso del bambino!
  • In tempi più moderni ho uno strano ricordo del mio primo Natale fuori con gli amici, nel dettaglio, con un amico, Luccio. Non ne ricordo i dettagli. Ricordo come ero vestito. Ricordo che andammo in centro a vedere il vecchione, poi il buio più completo. Ma mi è rimasto impresso.

Ma cosa c'entra tutto ciò con Top Gun? Era il 1986 quando uscì quel film nelle sale. Io avevo una passione smodata per i caccia da combattimento. Sognavo, finite le superiori, di iscrivermi all'accademia militare di Modena per diventare pilota. Adoravo due caccia in particolare, l'F-4 Phantom, e l'F-14 Tomcat. Ancora oggi credo siano i più bei velivoli mai realizzati (n.d.r. Anche i più attuali Mig-29 Fulcrum, e il prodotto Y-23 Black Widow, non scherzano). 
Ecco! Il natale di quell'anno uscì la colonna sonora del film, e poco più tardi il VHS. E' evidente che non potei farmi mancare nessuno dei due, ma la colonna sonora del film, la cassetta di quel film, mi fu regalata una sera, comprata al mercatino di Santa Lucia. Non so... Fu una grande emozione! A volte sono le piccole cose a donare le grandi emozioni.
Ho ancora quella cassetta, la conservo gelosamente, anche se ormai gli strumenti per ascoltarla stanno invecchiando, e pur funzionando, non so quanto tempo ancora potranno sopravvivere.

Tornando al film, nonostante fosse una pellicola che strizzava gli occhi ai teenager, era davvero ben costruito. La fotografia, le inquadrature, le scene di combattimento aereo, niente è stato lasciato al caso. La regia è davvero eccezionale, la storia ha più livelli di interpretazione (n.d.r. Il torneo Top Gun, l'amicizia tra Maverick e Goose, la storia d'amore tra Maverick e Charlie, i problemi interiori di Maverick dovuti alla morte del padre), ha azione, adrenalina, passione, amicizia, e anche un pochino di drammaticità. Ovviamente, essendo stato girato prima del crollo del muro di Berlino, tutti i velivoli sono occidentali, il famigerato Mig-28 del film non esiste, ed è interpretato da un F-5 Tiger. No problem, si può chiudere un occhio, perché il film è davvero ben fatto.
Bravi gli interpreti. Se fate scorrere la lista di chi ha partecipato nel film troverete molti nomi che oggi sono diventati importanti.


Qui sopra potete vedere i cinque personaggi principali, un po' invecchiati ma... Son loro. Tom Cruise lo conosciamo tutti. Kelly McGillis era bellissima, ma aveva qualche annetto più degl'altri, se non ricordo male. Val Kilmer... Quant'è cambiato. E Goose? Qualcuno di voi avrebbe mai immaginato che avrebbe interpretato Ciccio Dottor Green in E.R. per millemila stagioni? Meg Ryan, tra Top Gun e Harry Ti Presento Sally si è costruita la fama della ragazza dolce e fragile, che bel viso che aveva da ragazzina.
Poi, quatto quatto, c'è un pilota che passa sempre in secondo piano, Merlin, che altri non è che Tim Robbins, e non chiedetemi chi è perché mi offenderei! E l'imbattibile Jester chi altri non è se Micheal Ironside? Un volto difficile da dimenticare perché è pressoché sempre la figura del cattivo in moltissime serie televisive degli anni novanta. Compare in più di cento film... Figuratevi!

Per concludere, quando arriva Natale, io Top Gun me lo guardo sempre. E' un caro ricordo, ed è un bel film. Ve lo consiglio.

Ma voi, ditemi: Quali sono i 'Natali' che ricordate con più affetto?

Vi auguro di passare delle belle feste. Buon Natale a Tutti!



Scopri i miei ebook cliccando QUI


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')