mercoledì 30 dicembre 2015

Giocare con il Movimento: Il Panning - #Corso #Fotografia

Glauco Silvestri
Scattare foto d'azione, o foto a soggetti in rapido movimento, può spaventare i fotografi meno scafati.
Nonostante le fotocamere odierne abbiano dei preset che aiutano questo tipo di scatti (n.d.r. Qui a fianco è indicato il preset sulla ghiera della Canon EOS700D), non sempre le foto vengono come le si immagina, un po' a causa dell'inesperienza, un po' perché per ottenere foto d'effetto è necessario andare un po' oltre alle tecniche di base per scattare una buona foto.

Una tecnica fondamentale per ottenere ottime foto in movimento è il Panning.
F/6.3 ISO100 1/125" 55mm
Per il Panning è necessario utilizzare tempi di scatto ridotti. E' inoltre necessario seguire il soggetto, muovere la fotocamera alla stessa velocità a cui si muove quest'ultimo, cercando di tenerlo inquadrato sempre nella stessa posizione del fotogramma. 
Ciò consentirà di ottenere una foto dove il soggetto è perfettamente a fuoco, e lo sfondo in movimento, dando così il senso della velocità.

Ammetto che è necessario allenarsi un pochino per cercare di mantenere inquadrato il soggetto mentre lo si segue con la fotocamera, anche perché l'inseguimento deve proseguire anche durante lo scatto, e per qualche secondo anche dopo lo scatto, altrimenti l'effetto verrebbe meno. In più, al momento dello scatto, il mirino si oscura, e ciò rende tutto più complicato.
A vantaggio del fotografo c'è l'uso di tempi rapidi. La gamma di velocità dell'otturatore dovrebbe essere per lo meno nel range tra 1/15" e 1/60", a seconda della velocità del soggetto.
Potete trovare aiuto anche nell'uso di un treppiede, o di un monopiede, se il soggetto si muove in modo lineare prevedibile (n.d.r. per esempio una automobile, o un treno, o un cavallo che corre di fronte a voi). Il più delle volte, però, dovrete affidarvi solamente a voi stessi...
E' importante evitare il più possibile i movimenti bruschi, cercare di muoversi solo in una direzione (orizzontale) e ridurre al minimo i movimenti verticali e l'inclinazione. Soprattutto bisogna essere fluidi, convinti, e non muoversi a scatti.
Potete inoltre farvi aiutare dallo scatto continuo, come ho fatto per il gabbiano soprastante. Ammetto che quando l'ho visto, non avuto tempo per impostare a dovere la macchina, per cui mi son dovuto fidare dello scatto continuo e dell'automatismo, che ha preferito un tempo veloce veloce, impostato su 1/125", che forse non è l'ideale... Ma il gabbiano era velocissimo e ciò mi ha salvato. L'importante è mettere a fuoco il soggetto in modo che l'automatismo non si confonda con ciò che sta alle sue spalle, o davanti a esso.

Qui di seguito vi riporto l'intera sequenza di immagini scattare per il gabbiano...











In questa sequenza ho messo a fuoco il gabbiano quando era di fronte a me, un'immagine facile da inquadrare e mettere a fuoco correttamente. Poi ho dovuto solamente scattare a ripetizione con l'accortezza di seguire il volo dell'uccello senza perdere l'inquadratura, e soprattutto la messa a fuoco. 
E' da notare che nel momento in cui il gabbiano si trova all'apice del suo volo le foto siano venute sovraesposte. Ciò è dovuto al fatto che la messa a fuoco è stata fatta sulla prima immagine, quando il gabbiano volava basso, in una zona in ombra.

Questo tipo di scatti richiede un po' di esperienza. Bisogna provare e riprovare, soprattutto è necessario riuscire a muoversi seguendo il soggetto, mantenendolo inquadrato, e a fuoco, anche quando l'immagine scompare dal mirino durante gli scatti.

Note Pratiche: Se avete un obiettivo stabilizzato che non prevede una posizione per il Panning, disattivate lo stabilizzatore, altrimenti il sistema potrebbe tentare di correggere l'effetto movimento, rovinando la foto. 

Note Pratiche 2: Vista l'impossibilità di utilizzare lo stabilizzatore, l'uso dello scatto continuo aiuta a ridurre al minimo le vibrazioni della fotocamera.



Scopri i miei ebook cliccando QUI.
Il mio Sito / Su Amazon / Su Flickr / Su Facebook / Su Twitter / Su Google+

Consigli per gli acquisti: Strumenti Musicali / Hi-Fi / Kindle Touch / Kindle Fire / Amazon BuyVip
...e con Amazon Prime la spedizione veloce è gratis!


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')