mercoledì 17 giugno 2015

Saturno (provo a fotografarlo)

Glauco Silvestri
L'obiettivo che ho voluto collaudare
Di sicuro non ho scelto il giorno migliore per fare questo primo esperimento. Di sicuro non mi sono comportato come un astrofilo provetto. In realtà volevo solamente provare questo obiettivo, il più luminoso che ho, e tanto valeva che tentassi di inquadrare Saturno (n.d.r. viste le recenti scoperte sull'anello più grande del pianeta).

Le foto che seguono sono state scattate da una delle mie terrazze. Solitamente, la notte, quella terrazza è rivolta verso un'area relativamente buia, per cui ero ottimista. Sfortuna ha voluto che proprio ieri sera i miei vicini abbiano deciso di fare un compleanno in giardino, con tanto di lanterne cinesi lanciate in cielo per festeggiare il festeggiato (n.d.r. scusate il gioco di parole). Sfortuna ha voluto che, proprio per via del buio che caratterizza quella terrazza, qualche tempo fa io abbia installato una luce di cortesia che si accende per 30 secondi quando qualcuno esce in terrazza.
Parametri di cui non avevo tenuto conto, ma che alla fine sono riuscito - in un qualche modo - a schivare, facendo molti tentativi, e sfruttando tutta la mia pazienza residua.

L'attrezzatura scelta allo scopo è stata la seguente:
 Non avendo un inseguitore astronomico, ho tenuto un tempo di scatto pari a 15 secondi sperando che la rotazione terrestre non influisse a sufficienza per rovinare la foto (in realtà ho provato scatti con tempi più brevi, e tempi più lunghi, anche in posa B, ma i migliori risultati li ho avuti con la tempistica succitata).
Ho scattato sia in JPG che in RAW. Quest'ultimo file è stato elaborato per mettere in primo piano il pianeta.
 L'immagine che segue è il Jpeg.

F/1.8 ISO800 15"
L'immagine è stata scattata in manuale. La messa a fuoco non è ottimale perché ero disturbato da molti fattori. In effetti... è solo un primo tentativo.
Per quanto l'immagine sia estremamente luminosa, si intravedono tre stelle messe a triangolo, di cui quella più a destra fa parte della costellazione della Bilancia, poco più in basso c'è Saturno, e sotto Dschubba, nota anche come Delta Scorpii, una stella doppia nella costellazione dello Scorpione.

Qui a fianco vi riporto una piccola mappa stellare (n.d.r. quella che ho usato per identificare gli astri, scattata poco prima di fare la foto, dallo schermo del mio smartphone). 
Ho identificato con un cerchietto giallo le tre stelle a cui mi sono riferito per identificare il mio soggetto principale.


Visto il tipo di obiettivo che ho usato, appare evidente che non sia possibile identificare gli anelli del pianeta, e neppure vedere nitidamente la stella doppia. Qui di seguito potete osservare l'immagine in formato Raw elaborata in modo tale da mettere in evidenza gli astri più interessanti.

Clicca sull'immagine per ingrandire.
Si tratta, in realtà, di una elaborazione grossolana, devo ancora prenderci la mano con il software fornitomi da Canon per l'elaborazione dei Raw. Forse ho tagliato via troppo... Sarebbe stato carino vedere qualche stella di contorno. A ogni modo la coppia che era di mio interesse si vede bene. E' interessante notare che regolando luminosità, contrasto, ed esposizione, gli astri abbiano acquisito dei colori pieni.

Stamattina, mentre preparavo questo articolo, ho voluto ritagliare un quadrante dell'immagine sopra indicata, aumentarne un po' il contrasto, e correggere un briciolo i parametri gamma. Il risultato è quello che segue.


Ammetto di non avere esperienza in questo campo, ma l'immagine è d'impatto sapendo che sotto al pallino rosso c'è una stella doppia... Farò altri tentativi, magari anche con il Samyang, per vedere se compare anche qualche anello.


Scopri i miei ebook cliccando QUI.
Il mio Sito / Su Amazon / Su Flickr / Su Facebook / Su Twitter / Su Google+

Consigli per gli acquisti: Strumenti Musicali / Hi-Fi / Kindle Touch / Kindle Fire / Amazon BuyVip
...e con Amazon Prime la spedizione veloce è gratis!


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')