domenica 1 marzo 2015

Una notte al Museo - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Larry Daley è una persona inconcludente. E' per questo che sua moglie ha chiesto il divorzio, ed è per questo che nonostante il figlio gli voglia tanto bene, prende comunque come riferimento il suo nuovo padre. Larry ha in testa moltissime idee, ma non riesce mai a portarne una a termine... Ma non vuole deludere il figlio, così si fa coraggio, e accetta un lavoro come guardia notturna al Museo di Storia Naturale di New York.
I tre guardiani prossimi alla pensione lo addestrano velocemente, e lo lasciano solo nel grande museo sin dalla prima notte, non avvisandolo che... Dopo la mezzanotte, tutte le creature contenute nel museo prendono vita.

Una Notte al Museo è davvero un film geniale. Immaginare l'antico potere di una tavola egiziana, capace di dar vita a tutto ciò che la circonda, creando un'avventura surreale, è davvero qualcosa di unico e interessante. In questo caso l'idea è sfruttata per una commedia all'americana. Abbiamo così una testa dell'isola di Pasqua che vuole masticare chewingum, una scimmietta dispettosa, l'esercito confederato in eterna lotta con quello nordista, un dinosauro che si comporta come un cane da riporto, ma soprattutto... una legione romana agguerritissima, e un gruppo di cowboy che stanno cercando di costruire una ferrovia.
L'assieme di questo micro mondo è davvero suggestivo, il doppiaggio in questo caso è ancora più efficace in lingua italiana, e gli interpreti sono tutti brillanti... Del resto il cast è di primo livello.
La commedia stupisce, diverte, non annoia mai. E poi c'è pure un piccolo, delicato, messaggio morale. 

Adatto a tutta la famiglia. Non posso che consigliarlo.


Scopri i miei ebook cliccando QUI.
Il mio Sito / Su Amazon / Su Flickr / Su Facebook / Su Twitter / Su Vimeo

Consigli per gli acquisti: Strumenti Musicali / Hi-Fi / Kindle Touch / Kindle Fire / Amazon BuyVip


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')