mercoledì 4 marzo 2015

Un maledetto guaio, Kowalski - #Libro #Recensione

Glauco Silvestri
"Mi chiamo Kowalski e vendo felicità. Sono aperto 24/7 sempre a disposizione della mia affezionata clientela. Clientela fedele e sempre in aumento, perchè io sono il mago della pioggia, trovo tutto quello che vuoi e anche quello che ancora non vuoi. Abito nel CONDOMinio da più di quanto mi piaccia ricordare e pago regolarmente l’affitto. Da me niente casini entri compri esci, solo cash e niente credito o cambio merce, se sei uno abituale due parole ci possono scappare. Accetto anche ordini telefonici, ma con cautela non si sa mai chi ci può essere all’ascolto..."  

Questa è la intro de Un maledetto guaio, Kowalski. Il personaggio creato da Chiconi non è sicuramente un Lord inglese... e così pure la sua spalla fidata, il rude Drugo. Questo episodio, che rappresenta il seguito naturale de Che Casino, Kowalski, ci proietta rapidamente al centro della vicenda. Il CONDOM viene attaccato di notte. Una sparatoria, e il rapimento della giovane Chiara. Dopo un attimo di indecisione, lo spacciatore decide di abbandonare i propri affari per qualche giorno, per recuperare la piccola, che se da un lato era la sua migliore spacciatrice davanti alle scuole, è anche una ragazza dal grande talento musicale, e... lunedì ha una audizione a cui non può mancare. Visto che è venerdì, Kowalski si mette subito sulle tracce dei rapitori, che però hanno già lasciato Milano alla volta di Hong Kong.

Sguaiato, divertente, ricco di sganassoni e di situazioni fuorvianti, questo racconto diverte a 360 gradi. Di sicuro non è un capolavoro di letteratura, ma fa bene il suo mestiere. I personaggi sono un pochino piattini, a parte forse Kowalski e Drugo, sempre al centro dell'attenzione. Tutti gli altri si presentano come attori necessari al ruolo del momento, e capisco che si tratta di un racconto breve, ma a volte le spiegazioni di certe azioni sono un pochino troppo semplicistiche. Ovvio, tutto ha il suo scopo. Kowalski deve salvare la piccola Chiara entro lunedì. Dubito che tutto ciò che faccia si possa materialmente fare nei soli due giorni previsti. Gli spostamenti sono istantanei: auto, moto, aereo, funicolare, risciò eccetera eccetera, e... insomma, pare che la narrazione abbia deciso di dilatare il tempo in modo che tutto si potesse svolgere esattamente come desiderava l'autore.
Problema minore, questo, anche perché alla fine la storia è avvincente e diverte. Tra i commenti all'ebook ho trovato una definizione davvero calzante: è un fumettone che può piacere agli amanti del genere.

Scopri i miei ebook cliccando QUI.
Il mio Sito / Su Amazon / Su Flickr / Su Facebook / Su Twitter / Su Vimeo

Consigli per gli acquisti: Strumenti Musicali / Hi-Fi / Kindle Touch / Kindle Fire / Amazon BuyVip


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')