venerdì 14 novembre 2014

Hellboy - The Golden Army

Glauco Silvestri
Il secondo capitolo di Hellboy è, a mio parere, ancora più efficace del primo. Il personaggio ha talmente tante sfaccettature che, con un buon sceneggiatore, si potrebbe andare avanti e produrre una bella trilogia... E, credetemi, questo è un caso più unico che raro.

The Golden Army parte da dove ci aveva lasciato il primo film. La morte del padre, unica persona che riusciva a tenere a bada l'esuberanza del ragazzone Rosso, ha costretto l'agenzia ad affiancare il Dr. Johann Krauss alla guida disastrosa di Manning. Il rapporto tra Liz e Red è sempre complicato, a ciò si aggiunge una certa questione che lei non riesce a rivelare, e per ciò i litigi diventano spesso... Esplosivi!
Nel frattempo, il giovane principe elfico Nuada spodesta il padre, e decide di rompere la tregua stretta in tempi immemori con gli umani. Ciò scatena una caccia spietata a tre artefatti d'oro, che uniti assieme formano una corona capace di attivare la Golden Army, una armata meccanica indistruttibile, e capace di sopraffare qualunque avversario.
A opporsi è la sorella di Nuada, Nuala, che fugge con uno dei tre artefatti, e si rifugia - grazie ad Abe - nella base segreta del BPRD.
Lo scontro tra Hellboy e Nuada è solo questione di tempo. E il risultato dello scontro è tutt'altro che scontato.

Come dicevo, gli effetti speciali, il mix tra attualità e legenda, è davvero ben realizzato. Non manca lo humor, ben dosato, e un cast di tutto rispetto. I personaggi sono tutti ben caratterizzati e non ci sono figuranti bidimensionali. Tutto gira alla perfezione, e l'espressività, le liti, la disperazione, i momenti di affetto, mostrano una umanità davvero palpabile. Anche i cattivi non sono veramente cattivi. C'è purezza nelle loro convinzioni, e in alcuni casi, è pure difficile dargli torto. L'affetto tra i due gemelli, l'amore per il padre, il rapporto conflittuale tra generazioni diverse, l'irriverenza, e la supponenza giovanile, gli errori, l'impossibilità di tornare sui propri passi... Questi sono solo alcuni degli ingredienti che fanno di questo film, un bel film.
C'è poco da aggiungere, io credo. E' bello, e merita di essere visto.

Lo consiglio!


Scopri i miei ebook cliccando QUI.
Il mio Sito / Su Amazon / Su Flickr / Su Facebook / Su Twitter / Su Vimeo

Consigli per gli acquisti: Strumenti Musicali / Hi-Fi / Kindle Touch / Kindle Fire / Amazon BuyVip


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')