sabato 29 marzo 2014

La Tana del Camaleonte

Glauco Silvestri
La tana del camaleonte è un romanzo che mi ha conquistato poco a poco, e mi ha costretto a riflettere sulla dualità degli individui. Nelle pagine di questo ebook ogni moneta ha due facce. Due personalità sono quelle della voce narrante - di giorno giornalista, di notte scrittore - due personalità ha la vittima, Eros, che nella vita pubblica è un personaggio irreprensibile, mentre nella vita privata ha addirittura una figlia illegittima. Duali sono i personaggi che fungono da spalla; e duplice è persino la personalità del 'cattivo', continuamente in lotta tra un carattere fragile e perennemente in fuga da sé stesso, e il suo alter-ego sicuro di sé e violento come pochi. Tutto gira intorno a Bologna, città che sin dal suo simbolo - le due torri - mostra pure lei una doppia faccia che la costringe ad altalenarsi tra l'essere un'antica città medievale e una moderna metropoli proiettata verso il ventunesimo secolo.

Le origini della vicenda si scatenano da una caccia al tesoro ai Giardini Margherita. E' organizzata da Massimo (alias Miguel), con la scusa di rivedere vecchi compagni di scuola, e amici dispersi a causa delle vicissitudini della vita vissuta. Unico a mancare è Eros Malatesta, ex sindaco della città, e morto da poco a causa di un brutto male. Pur essendo assente, egli comunque lascia il segno in questa caccia al tesoro, fornendone il premio... ovvero una confessione, un segreto tenuto gelosamente e mai rivelato per evitare di mettere in vista le sue fragilità umane, e renderlo attaccabile politicamente da parte dei suoi numerosi avversari. Il vincitore - Marco - lascia che sia Lola a gestire il premio... quest'ultima è la figlia segreta del sindaco. Marco non lo può sapere, ma tutto ciò fa parte di una sorta di piano, di una sorta di percorso obbligato, che finisce per rivelare il colpevole di una psicologa... unica vera vittima presente all'interno del libro, e allo stesso tempo, chiave fondamentale per liberare ogni personaggio dalle catene che lui stesso ha legato ai propri polsi.

Il romanzo è ben costruito. Vincenzo (un amico di vecchia data, lo ammetto) presenta questo giallo con una struttura davvero interessante, intrecciata, e a doppia lettura... quasi fosse una spirale di DNA da cui ha origine l'intero intreccio tra personaggi, personalità, e pensieri. La dualità è una tematica predominante. Dell'autore è riconoscibile la sua passione per l'Ulisse di Joyce, spesso citato dai personaggi, spesso utilizzato per chiarire dei concetti. E' riconoscibile anche la sua tendenza a diventare logorroico quando parla delle proprie passioni, o cerca di chiarire un concetto. Se infatti l'intreccio della narrazione, e la costruzione dei personaggi, è pressoché perfetta, il finale rischia di risultare un briciolo pedante e ripetitivo, quando la chiusura del cerchio, e la risoluzione dell'omicidio, portano la voce narrante a trarre le sue conclusioni.
L'ebook è comunque una lettura piacevole, qualche refuso appare di tanto in tanto, ma non infastidisce più di tanto.

In poche parole: mi è piaciuto.


Dal 1 al 26 aprile, ogni giorno un mio ebook gratis, qui.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')