giovedì 27 febbraio 2014

Ma come passa il tempo?

Glauco Silvestri
Aurora Ramazzotti
Parecchio tempo fa - avevo 24 anni - in radio passava questo brano, cantato da Ramazzotti, in occasione della nascita della sua primogenita da mamma Hunziker. Ieri sera, tornando a casa a un orario improbabile, i DJ hanno cominciato a parlare di una ragazzina di 16 anni che è già sotto i riflettori... sì, proprio lei, Aurora Ramazzotti.

Mi sono incuriosito, visto che quando ero giovane la canzone di Ramazzotti era diventato un tormentone di quelli difficili da dimenticare... voi mi direte: ma sei appena arrivato da Marte? Il mondo del gossip ha tutti i riflettori puntati su di lei e tu la scopri solo oggi? Ebbene... non è che a me il gossip interessi poi molto!

Ma per tornare a bomba, Aurora Ramazzotti è davvero molto attiva in rete, sia su Twitter, sia sul suo account Instagram (consiglio questo buffo e breve video dedicato agli sciacquoni automatici) Mi pare che di recente abbia addirittura debuttato in una sfilata con sua madre, ma non ne sono poi così sicuro... ieri sera non ero proprio sveglio mentre ascoltavo la radio (ecco, vedi, avevo capito l'8 per il 18, era presente a una sfilata del fidanzato di sua madre).

Insomma, a parte il fatto che somiglia molto a sua madre, che si comporta - giustamente - come una teenager, ecco... va be'... ieri sera ho realizzato per l'ennesima volta che sto diventando vecchio, mannaggia!

Riascoltiamo la vecchia canzone del papà, dai...




Cerchi qualche offerta 'libresca'? Clicca qui (dura fino al 21 Marzo!)



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')