mercoledì 12 febbraio 2014

Full Metal Jacket

Glauco Silvestri
Ma lo sapete che fino a ieri sera non avevo mai connesso il volto di "Palla di Lardo" con Vincent d'Onofrio? Quest'ultimo è un attore davvero capace, capace di interpretare personaggi border line, come per l'appunto "Palla di Lardo", e come anche Edgar il contadino di cui l'alieno si impossessa in Men in Black, o ancora il barista de Il Tredicesimo Piano, ma che tutti conoscerete per la sua figura di Detective fuori dalle righe in Criminal Intent.

Ma è di Full Metal Jacket che voglio parlare. Film considerato come uno dei migliori film di guerra mai realizzato, con regia di Kubrick e il feroce sergente Hartman che credo sia rimasto ben impresso nella mente di tutti quanti abbiano visto il film, e che secondo me lotta a pari-merito solo con un altro sergente dei Marines, ovvero Gunny, alias Clint Eastwood.
La storia, come molte che raccontano le vicende del Vietnam, è quella di un gruppo di Marines addestrati appositamente per la guerra. Metà della pellicola ci mostra un allenamento durissimo, ove ragazzi come "Cowboy" e "Jocker" formano il proprio carattere, e altri come "Palla di Lardo" perdono la ragione. Caratteri giovani che, dopo essere stati messi alla prova negli addestramenti, si trovano poi a dover fare i conti con i proiettili veri, e la guerra spietata che avrà come palcoscenico la cittadina di Hue. Non ci sono né vinti, né vincitori in questa guerra. Solo morte, sofferenza, paura... e sesso a pagamento.
A narrare la vicenda è la penna del soldato Jocker, lo seguiamo passo dopo passo nella sua 'carriera' di giornalista di guerra, e tremiamo assieme a lui quando, a pochi metri da un cecchino, il suo M16 si inceppa e lo lascia allo scoperto di fronte al nemico.

Un film potente, intenso, che afferra l'intestino e non lo molla più fino al famoso canto disneyano dei soldati, mentre lasciano Hue in fiamme. Non c'è molto da aggiungere su regia e interpretazioni. E' tutto perfetto. Lo consiglio caldamente.


Cerchi qualche offerta 'libresca'? Clicca qui (dura fino al 21 Marzo!)



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')