martedì 24 dicembre 2013

Caro Babbo Natale

Glauco Silvestri
Caro Babbo Natale,

Questo è stato un anno molto duro, con difficoltà, sofferenze, preoccupazioni, momenti di debolezza, e soprattutto sbandamenti. E' però stato l'anno in cui ho conosciuto delle belle persone, e soprattutto ho incontrato la mia compagna.
Un anno, questo 2013, complicato e diverso da tutti i precedenti... come poi fosse stato possibile che due anni, nel mio passato, avessero mostrato una faccia perfettamente identica. E' stato un anno di cambiamenti, che ho visto avvenire sul mio corpo, e attorno a me. E' stato un anno dove certe amicizie si sono rivelate molto diverse da ciò che credevo, mentre altre sono rimaste solide. Un anno che ha aperto e chiuso porte e portoni. Un anno diverso, che mi è piaciuto, e che ho odiato.
Non posso lamentarmi di tutto ciò, sarebbe ingiusto verso chi, questo 2013, ha patito molto più di me. Chiedevo, a fine 2012, e speravo, che qualcosa cambiasse. Ebbene, mi ritrovo in piena evoluzione e rivoluzione.
Ecco... forse... l'unica cosa che cercavo e non ho trovato è un briciolo di serenità interiore. Probabilmente è un percorso, questa ricerca, ancora lungo da compiere... ma forse, chissà, che sia questo il sentiero giusto?

Per cui, quest'anno, la mia letterina non avrà richieste. Voglio vedere dove porta questo sentiero, o se sarò in grado di percorrerlo fino in fondo. Per cui... caro Babbo Natale, rimaniamo in contatto.

Ti auguro buone feste, e già che ci sono, approfitto di te per far sì che il mio augurio si allarghi a tutti coloro che conosco, e che non conosco... e a tutti i lettori di questo blog, su cui compare questa lettera aperta diretta a te.

Buon Natale caro Babbo.
Buon Natale a tutti quanti.




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')