martedì 18 giugno 2013

Live!

Glauco Silvestri
Finalmente, qualche sera fa, ho avuto la possibilità di vedere un film che mi era mancato all'appello.
Non ricordo se Live! abbia veramente avuto successo o meno nelle sale ma, dopo averlo visto, credo che la pellicola meriti di essere menzionata in questo mio piccolo blog di provincia.

La ABN si trova in estrema difficoltà. ABC, BBC e NBC la hanno ormai sovrastata con i loro share stratosferici e i nuovi programmi televisivi legati ai reality. Per questo la direzione della tv assume Katy, la bellissima e conturbante Eva Mendes, nota e abile programmatrice televisiva.
Katy raduna tutto il suo staff e lo spreme come un limone. L'idea però esplode quasi per caso. La roulette russa. Ebbene da quel momento l'intero staff cerca di far nascere un programma che nessuno dovrebbe mai trasmettere. La morte in diretta... per soldi. Il gioco è semplice. Il monte premi è di 5 milioni di dollari. Un proiettile, sei concorrenti, cinque assegni da 5 milioni. Chi muore perde!

La particolarità di questa pellicola è la visione del mondo televisivo su più substrati. Il primo è quello dell'audience, della necessità di fare ascolti per poter vendere spazi pubblicitari. Il secondo è il lato umano di chi vi lavora. Certe scelte devono essere fatte a prescindere della morale. Bisogna essere senza cuore... per lo meno in superficie. Poi c'è il lato tecnico. Attraverso questo film si può vedere come nasce un programma televisivo... Live! è girato in modo intrigante. Difatti Katy è costantemente seguita da una troupe incaricata di realizzare una sorta di reality sulla sua vita. Per cui si ha un reality dentro al reality. Telecamere a spalla, microfoni sempre accesi, scene di ogni tipo, anche fuori contesto, proprio perché la nascita di questo programma è mostrata attraverso un altro programma-documentario "che sta ancora nascendo".
Ecco, questo è ciò che più mi ha colpito di questo film, che altrimenti non avrebbe avuto tanto grip su di me.
Eva Mendes, in questa pellicola, ha il doppio ruolo di produttore e attrice. Guest Star è David Krumholtz, che tutti conosciamo grazie a Numbers, che interpreta il regista del film-documentario su Katy.

Una pellicola interessante... con molti spunti, forse troppo lineare (è molto facile intuire chi morirà durante la roulette russa), ma con qualche colpo di scena curioso.






About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')