sabato 12 gennaio 2013

Scrivendo e Suonando...

Glauco Silvestri
Bisogna fare buon viso a cattivo gioco, giusto? Se da un lato in ufficio ci vado meno, dall'altro c'è il tempo materiale per dedicare un briciolo di tempo in più alle passioni (basta non spender soldi, che anche quelli arrivano col contagocce). Per cui è giunto il momento di fare qualche anticipazione.

Lasciamo che su iTunes parta Never to Know di Lene Marlin, e parliamo di...

Un autoscatto mentre mi esercito...
Chitarra: Il corso ha raggiunto un punto davvero interessante, difficile, esaltante. Basta con i soliti accordi e le strimpellate d'accompagnamento. Ho una elettrica e voglio divertirmi con riff, scale, diteggiature, robe difficili! Un piccolo assaggio di dove sono giunto lo potete ascoltare qui (in realtà la registrazione è un pochino impacciata, ma son timido e non ho l'amore a darmi coraggio... per cui dovete aspettare che riesca a superare lo shock da palcoscenico!).
Insomma, sto imparando. Faccio un po' il gambero, avanti e indietro tra le lezioni che già ho fatto, per acquisire maggiore sicurezza. Mi alleno molto con le (due) scale che già conosco perché ho il mignolo distratto... o non interviene quando serve (e per fortuna che l'anulare si tuffa in bagher per coprire il buco lasciato scoperto), o sbaglia corda, o guarda le gambe delle ragazze in prima fila... insomma, devo dargli una bella raddrizzata. Ma faccio progressi e già intravedo delle tablature interessanti nei prossimi capitoli da fare.

Ecco che arriva Paradise Circus dei Massive Attack e mixata da Gui Boratto, per cui è giunto il momento di affrontare l'argomento...

Scrittura: C'è molta carne al fuoco per i prossimi mesi. La Metamorfosi di Lena è appena uscito, e non è poco. Però io voglio parlare di ciò che verrà, per cui devo focalizzare il vostro interesse a I'm The Slayer, la blog-explicit-fan-novel dedicata a Buffy che nel dicembre scorso ha raggiunto l'ultima puntata. E' in corso d'opera L'Albero dei Corvi, un ebook dedicato alla mia Cacciatrice in cui vi verranno svelate le risposte di tutte le domande lasciate in sospeso nella saga... tra cui: Clara si è salvata?
L'ebook è già bell'e scritto. Ora sta invecchiando in cantina assieme al vino buono in attesa del primo ciclo di editing. Conto di renderlo disponibile entro la data del mio compleanno, così vi faccio un bel regalo per la lieta occasione.
H-Asteroid proseguirà con la sua cadenza mensile fino a settembre. A ottobre uscirà l'ultimo episodio, che come ben sapete, non sarà distribuito in solitaria come tutti i precedenti episodi, bensì farà parte di una pubblicazione omni-comprensiva in cui saranno riuniti tutti quanti i racconti. Il titolo della collection sarà Abbandonate la Terra!
Tutto qui?
No! Anche se non so ancora in quale forma, entro la fine dell'anno vedrà (finalmente) la luce il romanzo che molti di voi conoscete come 'Polvere Eravamo', il cui titolo definitivo sarà Dopo la Polvere. Non posso svelare di più... a voi basti sapere che, finalmente, avrete occasione di leggerlo. 
Sempre con la fine del 2013 dovrebbe iniziare una mia nuova serie di racconti. So che questo format per alcuni di voi è estenuante (aspettare un mese tra un capitolo e l'altro è dura, vero?), ma attualmente non sono in grado di lavorare a tempo pieno su progetti di lungo respiro, di conseguenza rischiereste di non vedere nulla di pubblicato per lunghissimi periodi. Con il format 'a puntate', invece, posso garantire una maggiore presenza nei vostri confronti.
Argomento della nuova saga? Top Secret! Con il passare dei mesi avrete sicuramente qualche indizio in più.

iTunes mi propone Love Never Loved Me, della bellissima e grintosa Geri Halliwell, è quindi tempo di concludere questo post parlando di...

Sito, blog, altre facezie: In questi giorni il mio sito ha avuto una leggera riorganizzazione. Lo potete notare qui e qui. Niente di trascendentale, comunque, semplici dettagli... tra cui l'integrazione con il mio portfolio su Flickr. Cambiamenti sono avvenuti anche in campo dei blog. Come ben sapete, da gennaio, questo blog è diventato il mio angolo principale. Stretto in un Angolo e 31 Ottobre fungeranno solamente da mirror, e solo per determinati argomenti (libri, cinema, poco altro). Ci sono dei motivi alle spalle di questa scelta, ma non è questa la sede in cui spiegarli. So che qualcuno ha avuto dei problemi nel commentare i post su questo blog... credo dipenda dall'interfaccia che ho scelto, e dal redirect tra l'indirizzo di blogger e quello del mio dominio. Ma non voglio tediarvi troppo e la faccio semplice:
Se siete giunti qui da http://blog.glaucosilvestri.it e non riuscite a commentare, provate a cliccare sul pulsantino dei commenti col tasto destro, e aprire il link in un'altra finestra. In questo modo dovrebbe funzionare. 
Se non funziona, provate a raggiungermi col link di blogger, ovvero http://glaucosilvestri.blogspot.it. Da qui non ci dovrebbero essere problemi.

Con questo è tutto. Ora vi lascio per gustarmi I've Got to See You Again di Norah Jones.



About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

2 commenti:

  1. Vita piena e movimentata, come leggo! E io che sono in arretrato con le tue letture! Sai cos'è? che ho mollato un po' su tutta la linea. Hai presente quando ti senti sopraffatto da tante cose e alla fine decidi di mollare tutto? ecco, è proprio così! le alternative sono due: mettere tutto nel cestino e cominciare da quello che verrà dopo, o selezionare alla grande il pregresso. Probabilmente sceglierò la seconda ipotesi. Tu comunque vai alla grande così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di solito, quando mi sento sopraffatto, pure io sento la necessità di mollare tutto. E spesso lo faccio pure. Ma sono anche uno che ha sempre bisogno di stimoli, per cui il "mollare tutto", per me, diventa un ricominciare da capo... o per cominciare a fare qualcosa di nuovo, per l'appunto, la chitarra.
      Ed è un peccato che i soldini siano pochi pochi... perché nel cassetto ci sarebbe anche la licenza di volo (sogno che nutro sin da bambino!).

      Ovviamente ognuno deve seguire la propria strada e non voglio fare quello che ha sempre la risposta pronta per tutto, ma a volte spostare l'interesse verso qualcosa di diverso finisce per tenere accesi anche i vecchi piaceri (forse perché vi ci si dedica meno tempo, chissà!). Per lo meno, con me funziona ^^

      Elimina

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')