sabato 1 dicembre 2012

Prima Pagina

Glauco Silvestri
Prima Pagina è un film che non smette mai di divertirmi. Ha un cast incredibile, che comprende la mitica coppia Matthau-Lemmon e una giovanissima Susan Sarandon, e la regia di Billy Wilder. E' probabilmente la più celebre versione cinematografica tra le quattro realizzate, e (assieme a La Stangata) fa parte della mia lista di film super-favoriti.

E' ambientato nella Chicago del 1929. I giornalisti dei principali quotidiani locali attendono nella sala stampa della Corte Criminale che un pericoloso criminale sia impiccato. Quest'ultimo appartiene alla "Friends of American Liberty" (organizzazione anarchico marxista americana), e durante un volantinaggio uccide involontariamente (nella colluttazione) un poliziotto di colore. Hildy Johnson è forse il miglior giornalista presente nella stanza, ma non è lì per lavorare. Sta salutando i suoi colleghi, prima di partire verso Philadephia per il matrimonio con la sua innamorata Peggy Grant, quando il detenuto evade in maniera roccambolesca. Preso dalla febbre del giornalista, per quanto desideri lasciare gli altri e raggiungere l'amata, si fa coinvolgere dal proprio direttore, e comincia a indagare sulla fuga. Ciò lo fa cadere in una serie di eventi che... non vi rivelo.

Il film, nonostante sia del 1974, ha ancora una verve incredibile. E' commedia vecchio stile, basata sulla recitazione, su battute vivaci e taglienti come una lama di rasoio, e appoggiata da situazioni surreali, nonché al limite del verosimile. Ma sono i personaggi a dare il meglio di sé. Lemmon incorpora perfettamente la figura del giornalista scafato e innamorato del proprio lavoro. Matthau è nato per fare il direttore dell'Examiner. La Sarandon è quasi irriconoscibile per quanto è giovane, ma è la spalla ideale delle situazioni che si vengono a generare. Davvero un film eccezionale!




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')