mercoledì 29 marzo 2017

Master And Commander - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Non manco mai di dire quanto sia stato appassionato delle avventure di Jack Aubrey, e di conseguenza dei romanzi di Patrick O'Brian... Lo sapete vero? Ma questa volta lo faccio di proposito perché voglio parlarvi dell'unico film tratto dai testi del mio scrittore preferito.

Master And Commander è l'unico film tratto da queste avventure sui mari, un film che trae il titolo da una degli scritti meno appassionanti - probabilmente - ma che poi, per la trama, prende spunto da più libri, mescolandoli saggiamente, e trasformando le vicende in modo che diventino una caccia sfrenata tra due comandanti di vascello, ovvero Aubrey sulla sua meravigliosa Surprise, e un misterioso comandante francese sulla sorprendente Acheron.
Siamo molto lontani dalla Manica, qui si naviga in acque americane, per raggiungere le Galapagos, e proteggere le baleniere di Sua Maestà dal feroce corsaro francese. Gli scontri non mancano, così come gli inseguimenti, e le sfide di intelligenza. Ovviamente il mare è implacabile, tra tempeste e momenti di bonaccia, e mette l'equipaggio della Surprise davvero sotto torchio.
L'avventura è emozionante, così come lo sono le località toccate, che grazie all'interesse naturalistico del medico di bordo, ovvero Stephen Maturin, ci vengono mostrate con perizia, meraviglia, e molta attenzione.
Un film che coinvolge, ricco di azione, di colpi di scena, ma anche capace di raccontare la vita di bordo su una nave lontana da casa. Un equipaggio composto da uomini di cultura, giovani virgulti dal carattere non ancora formato, e marinai incartapecoriti timorosi delle peggiori legende, e credenti alla lettera della parola di Dio.

Si tratta di un film parecchio farcito di ingredienti, ben costruito, e che potrebbe far storcere il naso solamente a chi si sarebbe aspettato una trasposizione fedele del romanzo da cui questa pellicola è stata principalmente tratta (n.d.r. Anche se gli scontri ricordano di più la lotta tra la piccola Sophie, primo comando di Aubrey, e la temibile spagnola Cacafuego de Primo Comando).
E' un film ben interpretato, ricco di emozioni. Bravissimo Russell Crowe nei panni di Aubrey, e ottima la regia di Peter Weir (n.d.r. Per dirne uno: The Trouman Show). Film che ha avuto parecchie candidature agli Oscar, ben 10, ma che di fatto non ha ottenuto nulla perché dovette confrontarsi con l'acchiappatutto Signore degli Anelli

Un must to have!



Scopri i miei ebook cliccando QUI



About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')