lunedì 6 febbraio 2017

La Canzone che mi rappresenta

Glauco Silvestri
Di solito, quando si è una coppia, si ha una canzone significativa, quella che ha fatto scoccare la scintilla, quella che è stata la colonna sonora dei primi momenti, quella che ha solidificato il rapporto, e praticamente quella che rappresenta la coppia in tutto e per tutto. Di solito...

L'altro giorno, però, in radio, proponevano un dibattito con gli ascoltatori. Anche in questo caso si parlava della 'canzone significativa', ma in modo più personale. 

La domanda era: Qual è la 'tua canzone'? Qual è la canzone che fa venire i brividi lungo la schiena ogni volta che la si sente, anche se son passati anni e anni dalla prima volta che la si è ascoltata, e che in pratica ti rappresenta?

Ci ho riflettuto un po', lo ammetto, e per me è stato difficile evidenziare una singola canzone che mi rappresenti in tutto e per tutto. Non c'è una sola canzone, tra quelle che apprezzo, che mi fa venire i brividi lungo la schiena, ce ne sono diverse... 
E forse è un problema, oppure no.
In effetti, riflettendoci, io ho quasi 45 anni sulle spalle, ho vissuto tante esperienze, e spesso quelle esperienze erano accompagnate da brani musicali. E pure vero che i dj solitamente si rivolgono a un pubblico giovane, con magari la metà dei miei anni, e di conseguenza per questi ultimi è più facile identificare un solo brano da eleggere a rappresentante della loro intera esistenza.

Quindi? Mi son deciso di concedere alla mia persona una deroga al quesito e trovare i brani che davvero mi rappresentano, basandomi sul brivido lungo la schiena... Proprio come diceva il dj.
  • Parto con un brano dell'infanzia, la sigla di Goldrake. Ancora oggi, quando la canticchio, mi emoziona dal profondo. Ancora oggi, quando la sento, mi vengono i brividi. Poi ne è uscita una versione 'adulta', cantata da Caraturo, che è davvero splendida.
  • Segue Io Amo, di Leali. In questo caso ero 'quasi' un adolescente. Quella canzone mi ha proprio colpito al cuore, e non l'ho più dimenticata.
  • I want it All, dei Queen, è il terzo titolo in ordine cronologico. Fu un pugno nello stomaco. Il primo gruppo straniero che è riuscito a conquistarmi, il primo di cui ho voluto un album in casa.
  • Uomini Soli è arrivato da una raccolta dei Pooh. Oddio, solo a parlarne mi vengono i brividi. Il testo mi ha rappresentato per lungo tempo, e forse ancora oggi racconta un bel pezzetto di me.
  • La Flaca è il mio tormentone. E' di Jarabe De Palo, e ogni tanto - ancora oggi - mi ritrovo a cantarla senza accorgermene.
  • Creep, dei Radiohead, l'ho pure imparata a suonare con la chitarra, e poi sulle sue note ho scritto un testo ispirato a un romanzo scritto da una mia amica.
  • Mica Van Gogh di Caparezza è il brano più recente tra quelli che sono compresi nella lista.

Sette brani per 44 anni e tre quarti di vita vissuta. Dite che sono poche? 

A corollario di questo elenco devo aggiungere che molti altri brani hanno segnato momenti importanti della mia vita, brani che ricordo con affetto, e che ascolto sempre volentieri. Potrei citare Unforgivable Sinner (Lene Marlin), La mia Signorina (Neffa), Domani Smetto (Articolo 31), Quattro amici al Bar (Gino Paoli), Bring me to life (Evanescence), eccetera eccetera eccetera... Ma niente brividino lungo la schiena per questi brani...

E i vostri? Quali sono i vostri brani da brivido lungo la schiena?


Scopri i miei ebook cliccando QUI


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')