sabato 28 gennaio 2017

L'Erba di Grace - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Quand'è stata l'ultima volta che ho visto l'Erba di Grace? Non lo ricordo neppure più da tanto che è passato. E dire che è una commedia geniale, delicata, e divertente. Certo... Forse è un pochino fuori dalle righe, ma così devono essere le commedie, no?

Grace è vedova. Suo marito si è buttato giù da un aereo senza paracadute senza lasciare molte spiegazioni, ma lasciando parecchi debiti e un conto corrente in rosso. La vedova, una donna dolcissima amata da tutti quanti in paese, non sa proprio come fare a superare la situazione, e la banca, i debitori, eccetera eccetera stanno per portarle via anche la casa. Siamo in Cornovaglia, molto lontani dalla city, in un paesino che sembra il classico paese delle fiabe. E la salvezza economica di Grace arriva magicamente dal suo giardiniere... Che di nascosto coltiva Marjuana, ma che non è molto bravo a mantenere in vita le preziose, quanto illegali, piantine. Grace, del resto, per hobby, coltiva con ottimo successo delle bellissime orchidee... Ed è per questo che il giardiniere le chiede aiuto, e le propone un accordo: Salvare le piante, coltivarle in serra, e dai profitti avrebbe avuto tutto ciò che serve per pagare i debiti e salvare la casa dal pignoramento.

Ho già detto tutto: La commedia è in classico stile inglese. Diverte senza mai strafare. E' delicata e ottimamente recitata. Forse il finale esagera con il romanticismo, l'amore, e i buoni sentimenti, però nell'insieme funziona a meraviglia. 

Un film anticonformista che strizza l'occhio alle sempre più rare comunità hippy. Perfetto per una seratina rilassante.





Scopri i miei ebook cliccando QUI



About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')