venerdì 23 dicembre 2016

Una Notte da Leoni 2 - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Il secondo episodio de Una Notte da Leoni non fa che ripercorrere gli stessi eventi svoltisi nel primo film, lo fa con intelligenza, e humor, e forse una voglia scanzonata di far ridere senza troppi pensieri, preamboli, e quant'altro.

A sposarsi, questa volta, è Stu. Non con la spogliarellista di Las Vegas, bensì con una bella ragazza thailandese. E il matrimonio avverrà proprio in Thailandia... Anche se Stu, memore di quanto era accaduto al matrimonio di Doug, preferisce non correre rischi e optare per un brunch pre-matrimoniale in una specie di fast food. Però le cose non vanno proprio come lui vorrebbe. Difatti, quando tutti e quattro gli amici si trovano in Thailandia per celebrare le nozze, un paio di notti prima, decidono di bersi una birra in spiaggia, con il falò, e qualche marshmallow da arrostire sul fuoco assieme al fratellino di sedici anni della moglie. Sembra una serata innocente, ma poi al risveglio... Si ritrovano in una bettola di Bangkok. Manca Doug, che però è sano e salvo in albergo perché è rientrato prima degl'altri. In compenso c'è una scimmietta vestita da Bikers, Chow mezzo nudo, e il fratellino della moglie di Stu è scomparso (n.d.r. Tranne un dito, che ritrovano tra i rottami della stanza devastata).
Ed ecco che tutto ricomincia da capo... Perché tra ventiquattro ore c'è da celebrare un matrimonio, nessuno si ricorda nulla, e bisogna recuperare il ragazzino. Chow saprebbe pure tutto quanto, ma prima di raccontare cos'è accaduto, si fa una sniffata di coca e crolla al suolo stecchito.

Divertente, anzi... Surreale! Anche in questo caso c'è un'ottima colonna sonora, e una vicenda capace di ricalcare il primo film senza annoiare. Tutti bravissimi, e i colpi di scena non mancano. La fotografia è ottima... Di difetti non ce ne sono proprio. 

Se fuori fa freddo, è il film ideale (n.d.r. Lasciate perdere Una Poltrona per Due per quest'anno.).






Scopri i miei ebook cliccando QUI



About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')