mercoledì 21 dicembre 2016

Basilicata Coast to Coast - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Questo film, ovvero Basilicata Coast to Coast, lo adoro. E' divertente, mostra un lato 'poco conosciuto' del nostro bel paese, è genuino, contiene buona musica, ed è ben interpretato.

La storia è semplice. Un gruppo di artisti, di amanti della musica, decide di partecipare al Festival del teatro-canzone di Scanzano Jonico. Essendo tutti a un bivio della loro vita, ognuno per motivi differenti, decidono di utilizzare questa partecipazione anche per compiere un viaggio introspettivo, per vivere l'esperienza pienamente, e di conseguenza, nasce l'idea di andare al festival a piedi. 10 giorni di cammino, durante i quali possono provare le loro canzoni, vivere esperienze nuove, comprendere meglio sé stessi, e arrivare a destinazione con l'anima purificata e pronti a riprendere la propria vita con rinnovato vigore.
Ovviamente non mancheranno gli ostacoli. E ovviamente il loro cammino sarà accompagnato dalla stampa... ok, da una giornalista di un giornale parrocchiale... ok, da una giornalista che è stata cacciata da Il Mattino di Napoli, che è figlia ribelle di un amministratore regionale, eccetera eccetera eccetera. E così il cammino vedrà un attore senza lavoro da anni, un professore di matematica ormai disilluso, un musicista che non parla da quando la donna che amava è morta, un ragazzo che non riesce ad avere una relazione da sette anni, e una giornalista svogliata e selvaggia. Quello che ne esce fuori è qualcosa di tutt'altro che ordinario.

Un bel cast, tra cui anche Max Gazzé, una bella commedia, e detta come vuol detta, una di quelle rare occasioni in cui un film italiano è davvero fatto come si deve. 

C'è poco da aggiungere: Lo consiglio.




Scopri i miei ebook cliccando QUI



About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')