sabato 19 novembre 2016

Il Popolo Migratore - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Non l'avevo mai visto prima, Il Popolo Migratore. L'altra sera ho avuto modo di guardarlo, e sono rimasto estasiato, sia per la fotografia, sia per la varietà e peculiarità di specie migratorie, sia per la purezza delle immagini.

Il filo logico del 'racconto' è un'oca, che al momento di partire per il suo lungo viaggio, rimane incastrata in una rete da pesca. Un bambino la libera, ma un brandello di rete rimane incastrato nella zampa perché l'oca di dibatte e il bimbo non riesce a finire il lavoro per bene. 
Così, per tutto il viaggio, quest'oca è riconoscibile... Ma non sarà sempre lei la protagonista, tutt'altro. Oche, anatre, fenicotteri, tutte le specie migratrici sono prese ad esame e mostrate durante il loro volo, durante i momenti di pericolo, durante le difficoltà, ma anche nei momenti di riposo, di aggregazione, eccetera eccetera. Piccole creature, ai nostri occhi, che compiono due volte l'anno dei viaggi di oltre mille chilometri, e a volte molto di più, per andare da nord a sud e viceversa, attraversando montagne, oceani, deserti, città, ghiacciai... Guidati dal Sole, dalle stelle, dal loro istinto.
Si potranno ammirare nei loro rituali d'accoppiamento, mentre covano, mentre si prendono cura dei loro piccoli, mentre lottano per difendersi dai predatori.

Un viaggio davvero affascinante, dalla fotografia incantata, accompagnato da qualche raro sottotitolo, da una voce narrante quasi assente, e da protagonisti alati dal fascino incontestabile. 

Novanta minuti che non annoiano mai. E' da vedere assolutamente.



Scopri i miei ebook cliccando QUI


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')