venerdì 12 agosto 2016

Io e Annie - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Io e Annie è sicuramente il precursore prediletto di Harry ti presento Sally. Dialoghi serrati, surreali, dotati di uno humor sottile, ambientazioni semplici, normali, quotidiane. Scene di vita omologate a quelle di una coppia normale, solo che la coppia è formata dal geniale Woody Allen, e dalla brillante Diane Keaton.

La vicenda è semplice. Lui è un comico con caratteristiche sociopatiche, nervose, e propenso al pessimismo estremo. Lei è una ragazza brillante, intelligente, aperta, e solare. Gli opposti si attraggono, e così il corteggiamento è breve. La coppia funziona anche bene agli inizi, l'uno è stimolante per l'altra, e viceversa. La passione è intensa. Amano fare le stesse cose. Tutto appare perfetto, tanto che decidono di andare a convivere... e da quel momento sono guai. A letto le cose non vanno più tanto bene, tanto che lei deve fumarsi un po' d'erba prima di 'stare con lui'. Pian piano lei comprende anche cosa vuole fare nella vita, comincia a cantare nei club, e ottiene una proposta per incidere un disco. Lui vorrebbe evitare di andare a Los Angeles, lei insiste. E così in breve tempo la coppia scoppia. Mentre lei incide il suo disco e vive col suo produttore, lui torna alla vita di sempre, frequenta altre donne, ma senza successo... Annie è unica. 
Rimane la carriera per entrambi, e un bel ricordo della storia che fu.
Belli, belli, belli i dialoghi. Divertenti senza però strappare risate sguaiate. Belle le ambientazioni, molto attente ai dettagli, tanto che - fateci caso - quando la coppia si lascia lo fa sotto l'ombrellone di un bar, e sull'ombrellone c'è scritto 'Addio'. Piccoli dettagli che però fanno la differenza, e mostrano l'attenzione della regia, e della sceneggiatura, per i dettagli.
La struttura è simile a quella di Harry ti presento Sally, con la particolarità che la coppia - in questo caso è quasi sempre Woody - non si rivolge a un immaginario psicologo, bensì al pubblico oltre lo schermo.

Insomma, non riesco proprio a trovare difetti in questa pellicola, che ha tanti anni sulle spalle, ma non invecchia mai.

Guardatelo!



Scopri i miei ebook cliccando QUI


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')