giovedì 14 luglio 2016

Primi Scampoli di... (Parte 3)

Glauco Silvestri
Terzo passaggio a volo radente per mostrare la cucina. E' il focolare della casa, e di conseguenza doveva essere un ambiente accogliente e allo stesso tempo pratico. Ci abbiamo lavorato parecchio sopra, e non sono mancati gli inconvenienti, primo tra tutti una parete dove ovunque si forasse c'era il rischio di bucare qualche tubo condominiale. A ogni modo, alla fine, abbiamo trovato il giusto compromesso.

Si tratta di un ambiente colorato, un azzurro ceruleo che si frammista con un bianco panna molto tenue. I pavimenti richiamano il colore dei mobili, mentre gli elementi in metallo, sedie e sgabelli, ,a anche il banco da lavoro, staccano un po' dal tema per evitare che diventi opprimente. Ovviamente la parete tutta a finestra domina, e c'è un piccolo banconcino dove è possibile fare colazione guardando il verde del giardino sottostante.

Ecco! Il banconcino... Il banconcino di cui abbiamo - ahimè - sottostimato le misure. Dovremo provvedere ad allungarlo un pochino, o rinunciare a uno dei due sgabelli. Vedremo. A ogni modo è colpa "nostra" (n.d.r. Leggi: mia) che abbiamo voluto stare dalla parte dei bottoni, per non ingombrare troppo di fronte alla porta-finestra che da in terrazza.

Risolveremo! Nel frattempo l'immagine qui a fianco vi mostra com'era al momento dell'acquisto, come l'abbiamo immaginata sul 3D, e il risultato finale.

Note a margine: Il lavoro in 3D l'abbiamo fatto da soli grazie all'ottimo Sweethome 3D, gratuito, e davvero immediato, ma soprattutto facile, da usare. Lo consiglio.


Scopri i miei ebook cliccando QUI



About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')