lunedì 2 maggio 2016

Benvenuti a Zombieland - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Spassosissimo! Ecco che cos'è Benvenuti a Zombieland. E' Spassosissimo. Irriverente, per certi versi, rispetto ai canoni tradizionali dei film di zombie, ma proprio per questo è una vera e propria boccata d'aria fresca. Avete presente quando andate a vedere un film horror pensando/sperando di provare emozioni forti, e finite per ridere per via di scene troppo surreali, assurde, un po' troppo esagerate? Ecco, qui - per lo meno - partirete già da principio con l'idea che ci sarà da divertirsi.

Ma di cosa parla questo film? Siamo ai giorni d'oggi - o meglio, qualche anno fa, visto che è ambientato nel 2009, circa - è un virus mutato dal morbo della Mucca Pazza ha trasformato pressoché tutti gli abitanti degli Stati Uniti in zombie. Per diventare zombie, per lo meno i primi zombie, si contraeva il morbo mangiando hamburger fatti con carni di mucche malate. Poi è divenuto sufficiente il classico morso zombie.
Di superstiti ce ne sono ancora, pochi, ma ci sono. Uno di questi è un ragazzino che si è salvato perché molto introverso, al punto da passare quasi tutto il suo tempo chiuso in casa a giocare col computer, a mangiare pizza, e a sognare i biondi capelli della vicina di casa, al numero 406. E' proprio quest'ultima che lo proietta nel mondo reale. Inizialmente gli chiede aiuto perché è stata aggredita da un barbone che voleva morderla, poi, nella notte, si tramuta in zombie e tenta di mordere questo ragazzino.
Tant'è... L'avventura comincia. E lui sopravvive perché ha delle regole ferree da seguire, tra cui quella di colpire sempre due volte l'aggressore, mettere le cinture di sicurezza, controllare sempre chi sta dietro in macchina etc etc. Destino vuole che questo ragazzino incrocia la strada di un tipo duro, un vero Bounty Killer per zombie. Mentre il ragazzino cerca di raggiungere Columbus, dove vivono i suoi genitori, il killer è in cerca dell'ultimo Twinkie, una merendina di cui è goloso.
Va be'... La strana coppia decide di proseguire assieme, fino a che non incontrano due ragazzine, che ne combinano di tutti i colori... E tutto precipita quando poi incontrano Bill Murray, che interpreta sé stesso nel film.

E' surreale, divertente, splatter. Non mancano citazioni a film famosi, soprattutto a Ghostbuster (n.d.r. Persino il Twinkie è una citazione a questo film). Sono tutti bravissimi. E c'è persino una giovanissima Emma Stone già davvero molto in gamba. C'è persino Mike White in un piccolo esilarante cameo. Come? Chi è Mike White? Dai che se lo vedete in viso lo riconoscete!

Guardatelo, assolutamente!


Scopri i miei ebook cliccando QUI


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')