venerdì 11 marzo 2016

Il cavallo parlante e la ragazza triste e il villaggio sotto il mare - #Libro #Recensione

Glauco Silvestri
Ho letto pressoché tutto di Mark Haddon, e seppure non abbia più trovato qualcosa di tanto speciale come Lo Strano caso del cane ucciso a mezzanotte, credo che sia una delle penne più interessanti del momento, perché capace di una grande sensibilità, capace di un uso attendo della parola, e dotato di uno stile sicuramente originale. Ecco... Di sicuro i suoi libri non sono tutti da cinque stelle, ma è altrettanto sicuro che è difficile che non passino inosservati.
E inosservato - per quanto la poesia non generi grande seguito - non è Il cavallo parlante e la ragazza triste e il villaggio sotto il mare. Titolo complicato per una raccolta poetica per lo più in prosa, dove la rima baciata non capita mai, dove la metrica è un ricordo, e dove assolutamente regna sovrana l'immagine, e l'emozione.

Il libro è davvero particolare. Scritto su due facce, ovvero in originale e poi tradotto, è più godibile nella lingua originale. La traduzione perde, e in certi casi non riesce a catturare, ciò che invece traspare dall'inglese. In alcuni casi pecca persino di troppa precisione, di traduzione letterale, e dissolve così alcuni giochi di parole con il gergo, lo slang, e la parlata di strada. Niente di grave, in verità, perché i testi di Haddon sono da leggere tra le righe, appaiono più come fotogrammi inanimati, che come versi poetici, che come descrizioni passionali.

Non tutto è immediato. Bisogna riflettere, immergersi nel contesto, per cogliere ciò che l'autore vuole esprimere, e per ciò non ritengo che questo libro sia una lettura facile. Se difatti da un lato la poesia dedicata al gatto è lampante, quella dedicata al cane è molto più complessa e di difficile comprensione. E così l'altalena si muove con vigore tra i meandri di un pensiero che - probabilmente - non vuole sempre essere limpido.

Lo ammetto: Non ho ancora capito se mi è piaciuto molto, o se solo mi è piaciucchiato. Però è stata una lettura interessante.


Scopri i miei ebook cliccando QUI


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')