venerdì 15 gennaio 2016

Movimento

Glauco Silvestri
Sto pensando di partecipare a una concorso fotografico. Non si vince nulla se non un briciolo di soddisfazione personale, ma lo trovo stimolante, anche perché è un bel modo per alimentare una passione, per crescere, per allargare gli orizzonti... E tutto ciò indifferentemente dal fatto che si vinca o meno.

E' difficile che nei prossimi giorni possa uscire per strada in cerca di un soggetto che possa ispirare lo scatto giusto per questa competizione, sono impegnatissimo in altre faccende, e il tempo libero è davvero risicato. Difficile ma non impossibile... Ovviamente. Però qualche candidato per il tema di questo contest potrei già averlo. Posso presentare una sola foto, e sono estremamente indeciso perché, seppure io - nel profondo - sappia già quale foto vorrei far concorrere, mi rendo conto che non è uno scatto perfetto. Si tratta di una tecnica che sto cominciando a sperimentare in questi giorni, che non padroneggio, e che applico non proprio come si dovrebbe - per lo meno in questi primi maldestri tentativi. Però la foto mi piace... E chissà che non mi decida.

Il tema, come suggerisce il titolo di questo post è: Movimento.

Non pretendo una votazione ufficiale, avrei aperto un vero e proprio sondaggio se avessi voluto tutto ciò. Il mio è più che altro una necessità di esternare il dilemma, così da poterlo affrontare con occhi diversi. Per cui... Bando alle ciance, ecco le foto in questione:

F16 ISO100 55mm 2,5s
Questo bianco e nero è stato scattato al Vondel Park, ad Amsterdam, nell'estate del 2015. Niente cavalletto, ero appoggiato a un albero. Bianco e Nero con un alto contrasto, l'immagine è leggermente mossa, un mosso che però mi piace. Trovo che la poca nitidezza dello sfondo si adatti bene all'acqua della fontana deviata dal vento. 

F22 ISO100 22mm 1,6s
Qui siamo a Verona, sto dando le spalle all'Arena. Anche in questo caso niente cavalletto, tempi lunghi. Ho voluto immortalare la rotazione della giostra, e condirla con i getti d'acqua della fontana, che ovviamente sembrano disegnati da una pennellata.

F00 ISO3200 0mm 0,8s
Questa foto l'ho scattata con un obbiettivo pinhole. L'effetto stenopeico è evidente, il fuoco è evanescente e da una sensazione di movimento nonostante i soggetti siano fermi. Il tempo è un briciolo lungo, forse avrei potuto aumentare ulteriormente gli ISO per calare il tempo di esposizione, ma temevo divenisse troppo luminosa. Questo tipo di obbiettivi è piuttosto esigente, e il risultato dipende molto dalla sensibilità di chi scatta la foto, anche perché attraverso il mirino si intravede a malapena la sagoma di ciò che si sta inquadrando.

Quale scegliere? 
AmbarabacciCiCoccò. Tre civette sul comò. Che facevano l'amore con la figlia del...



Scopri i miei ebook cliccando QUI


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

4 commenti:

  1. ti dirò sinceramente che l'effetto sfocato non è il mio preferito, sarò troppo ignorante in materia... ho visto altre foto tue nella pagina "le mie passioni" che mi sono piaciute di più, ma tra queste tre non ti saprei proprio dire. Comunque tu scelga: in bocca al lupo! (si può dire in questi casi?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma figurati. Io mi ci sto avvicinando in punta di piedi, allo sfuocato. Da un lato mi affascina, dall'altro ancora devo farci l'occhio. Però mi diverte andare fuori dal convenzionale. Tutto qui :-)

      Elimina
  2. Io voto quella delle macchine! :)

    RispondiElimina

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')