sabato 17 ottobre 2015

The Bourne Supremacy - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Secondo capitolo della saga cinematografica recepita dai romanzi di Ludlum. The Bourne Supremacy riparte da dove eravamo rimasti. 

L'amnesia non è passata. Di notte Jason ha incubi terribili, flashback di un passato che stenta a ricostruire. E' sua volontà lasciarsi alle spalle il proprio passato, e sta tentando di condurre una vita normale insieme alla sua ragazza, Marie. Ma i suoi progetti di vita serena si infrangono quando un killer spietato si mette sulle sue tracce, lo bracca, e uccide la sua amata. 
Ricordate la promessa fatta a quelli dell'agenzia? Se non mi lasciate in pace diverrete il mio bersaglio. Così è... Solo che non è l'agenzia ad averlo perseguito. C'è molto di più. Un russo morto, degli agenti uccisi, impronte di Bourne a Berlino quando lui si trova a più di 4000 km di distanza... L'intrigo è fitto e difficile da sbrogliare. Braccato da un nemico sconosciuto, Bourne dimostra comunque di essere tutt'altro che un facile obiettivo. 

Cosa mi è piaciuto di questo film? Che mantiene l'aura di film pensato. Non si lascia sedurre da effetti speciali e scene pirotecniche. La narrazione rimane terra-terra. Non mancano gli inseguimenti spettacolari, non mancano scene mozzafiato, non manca la tensione, così come non mancano i momenti di riflessione, ma tutto ha un suo ritmo equilibrato e piacevole, mai chiassoso, o fracassone che dir si voglia. Bourne non è un smargiasso dei servizi segreti, ha sempre il profilo basso, e tutto scorre come se fosse preda degli eventi, incapace di uscirne se non facendo affidamento solo a sé stesso.

Bravo Damon, qui entra meglio nel personaggio e mostra un volto di sé meno rassicurante. Bravi tutti gli attori che fungono da spalla, nessuno di loro spicca, e neppure ha sufficiente spazio per creare una propria aura nella pellicola. No, tutto ruota attorno a Matt Damon. E' giusto che sia così, ma ci vorrebbe un po' più di spessore anche per gli altri.
Pazienza. Il film è comunque godibile, e si guarda ancora volentieri.


Scopri i miei ebook cliccando QUI.
Il mio Sito / Su Amazon / Su Flickr / Su Facebook / Su Twitter / Su Medium / Su Google+

Consigli per gli acquisti: Strumenti Musicali / Hi-Fi / Kindle Touch / Kindle Fire / Amazon BuyVip
...e con Amazon Prime la spedizione veloce è gratis!


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')