sabato 19 settembre 2015

La mafia uccide solo d'estate - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Sono sempre stato in dubbio se definire La mafia uccide solo d'Estate come un documentario mascherato da commedia, o viceversa una commedia mascherata da documentario. E' comunque evidente che la pellicola diverte, e allo stesso tempo fa riflettere, nonché rabbrividire, per ciò che una terra splendida come la Sicilia è costretta a subire.
Pif è il personaggio perfetto per raccontare la vicenda in modo scanzonato, ma comunque convincente. La Capotondi interpreta invece il filo conduttore, un personaggio di appoggio che permette alla voce narrante di attraversare i vari eventi salienti della guerra alla mafia.

Arturo è un bambino nato a Palermo il giorno in cui Ciancimino, mafioso di alto rango, viene eletto sindaco. Arturo è innamorato pazzo della piccola Flora, ma è maldestro e i suoi tentativi di conquistarla, sia durante l'infanzia, sia da adulto, finiscono sempre in tragedia. E' però evidente che anche Flora abbia un po' di interesse per il ragazzo, perché nonostante la sua insistenza sia disturbante, lo lascia fare, e in un qualche modo lo premia in rarissime occasioni, con sorrisi maliziosi, o baci sulla guancia.
Arturo ha una passione smodata per Andreotti, forse perché il personaggio risponde idealmente ai mille punti interrogativi del bambino ingenuo che era. Ciò lo avvicina prima alla politica, grazie anche all'aver fatto conoscenza con molti personaggi storici dell'Italia degli anni '70, e allo stesso tempo lo avvicina anche al giornalismo. Questo fa crescere la consapevolezza del ragazzo, che anno dopo anno, diventa sempre più consapevole di quanto gli accade intorno, delle morti, della violenza, e della sua Palermo che è dominata da forze al di sopra di ogni comprensione.

Come ho detto, commedia delicata, e documentario truce della guerra alla mafia. Il film ci mostra principalmente il lato umano dei protagonisti di questa guerra, lo fa in modo simpatico, o meglio tragicomico. Il tutto funziona, forse il finale è un pochino forzato, ma la pellicola è davvero gradevole. Bravi tutti gli interpreti. Specie i bambini.

Lo consiglio.


Scopri i miei ebook cliccando QUI.
Il mio Sito / Su Amazon / Su Flickr / Su Facebook / Su Twitter / Su Google+

Consigli per gli acquisti: Strumenti Musicali / Hi-Fi / Kindle Touch / Kindle Fire / Amazon BuyVip
...e con Amazon Prime la spedizione veloce è gratis!


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')