sabato 1 agosto 2015

Jurassic Park 3 - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Questo film è nella mia collezione, lo ammetto, solo per completezza della trilogia. Non dà nulla in più alla saga, ed è evidente che si tratta di un tentativo di fare cassetta. La trama stessa non fa che ricalcare parti dei precedenti film, strizzare l'occhio e regalare qualche citazione da essi, mostrare denti e dinosauri, nonché gente in fuga, con tanto di un gran finale con l'intervento - tardivo - dell'esercito, per salvare i... Ma andiamo per gradi, che è meglio.

Sembra che il primo film non abbia chiuso come ci si aspettava. Alan Grant si è separato dalla sua compagna perché non intenzionato ad avere figli (n.d.r. eppure nel finale del primo film il paleontologo si era affezionato ai nipotini di Hammond, boh!), e ha continuato con le sue ricerche, mentre lei si è accasata e ha cominciato una carriera da... 'casalinga'?
Ovviamente Grant è a corto di fondi, la sua esperienza sull'isola dei Dinosauri non aiuta, e anche il libro non ha dato i guadagni sperati. Per questo motivo si fa sedurre da un magnate della finanza, e da sua moglie, a guidarli in un tour aereo sul sito B. Il problema è che Grant viene ingannato. In realtà i due non sono ricchi, e stanno cercando loro figlio, che durante una vacanza, per cause sventurate è finito proprio sull'isola dei dinosauri.
Troveranno il figlio, e troveranno parecchi dinosauri, tutti intenti a voler fare dei pochi umani un boccone prelibato. Fuga rocambolesca, momenti di riflessione, immagini mozzafiato... Il resto lo potete immaginare.

E' un blockbuster, per cui non ci si può aspettare più di tanto in questo terzo episodio, se non fosse che ancora una volta si parla tanto di velociraptor, tirannosauri, e una specie ancor più grossa con una pinna sulla schiena (che non ho idea di cosa si tratti...). Tanti denti, tanti tanti denti... La storia è semplice, non annoia, ha momenti divertenti, e i personaggi son ben costruiti. E' un ritorno alla normalità dopo la digressione a San Diego del secondo film della saga. Lo si guarda volentieri, ma è evidente che si tratta di un allungamento del brodo per vendere biglietti.


Scopri i miei ebook cliccando QUI.
Il mio Sito / Su Amazon / Su Flickr / Su Facebook / Su Twitter / Su Google+

Consigli per gli acquisti: Strumenti Musicali / Hi-Fi / Kindle Touch / Kindle Fire / Amazon BuyVip
...e con Amazon Prime la spedizione veloce è gratis!


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')