sabato 28 marzo 2015

Pianeta Rosso - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Pianeta Rosso è sicuramente una distrazione piacevole, molto più efficace del contemporaneo Mission to Mars, e dai contenuti più scientifici che fantascientifici (mentre Mission to Mars ha contenuti più spirituali, per certi versi...).

Siamo nel 2050, la Terra sta diventando invivibile e l'umanità deve cercare altri pianeti su cui trasferirsi prima che accada l'inevitabile. Marte è la destinazione più praticabile, prima però è necessario tentare un processo di terraformazione. Per questo motivo sono state inviate sul pianeta rosso delle apparecchiature che avrebbero dovuto fondere i ghiacci dei poli, e fornire alimento a delle alghe che poi avrebbero prodotto ossigeno. Tutto pareva andare bene finché a un certo punto i sensori hanno cominciato a segnalare una perdita di atmosfera respirabile. Per questo viene mandato fin là un gruppo di scienziati. 
L'equipaggio è composto dal comandante Kate Bowman e da altri cinque astronauti. Dopo il lungo viaggio verso Marte, un'eruzione solare danneggia la nave spaziale e costringe i cinque uomini a un atterraggio di emergenza mentre Bowman rimane a bordo a cercare di risolvere i problemi sulla nave principale.
L'atterraggio su Marte è duro. Un membro dei cinque astronauti rimane gravemente ferito, e il luogo dell'atterraggio è in un luogo sconosciuto, gli altri cominciano a camminare sulla superficie in cerca della stazione sperimentale quando... Si accorgono allora che l'habitat è distrutto e le alghe non riescono a sopravvivere. Le riserve d'aria scarseggiano, e il nervosismo li mette l'uno contro l'altro. Persino il drone AMEE si rivolta contro di loro. La missione sembra fallita ma...

E' un film divertente, con azione e avventura. Ciò che più mi piace di questa pellicola è però il fatto che essa cerchi di essere credibile. Il metodo di atterraggio di emergenza su Marte con degli enormi Air Bag è effettivamente in studio da parte della NASA. I sistemi di cartografia in Realtà Aumentata son già disponibili sui cellulari odierni. Il drone che osserva dall'alto le mosse dei superstiti non è molto differente dai mille droni che oggi infestano il mercato del modellismo, e non solo. Anche le tecniche di terra-formazione citate nel film non sono poi tanto distanti da quelle ipotizzate realmente. E non si può dimenticare che la superficie del Pianeta Rosso viene resa riconoscibile anche citando le varie sonde che furono utilizzate per esplorare il pianeta, vedi la Cosmos e il Mars PathFinder. Questi sono elementi che di sicuro non posso trascurare. E non si può trascurare il buon lavoro della regia, e degli attori. Meno belli sono la intro e il finale, entrambi realizzati con una voce narrante un po' fuori luogo e davvero bruttina.

Però, nel complesso, è un film da vedere. E ve lo consiglio volentieri.


Scopri i miei ebook cliccando QUI.
Il mio Sito / Su Amazon / Su Flickr / Su Facebook / Su Twitter

Consigli per gli acquisti: Strumenti Musicali / Hi-Fi / Kindle Touch / Kindle Fire / Amazon BuyVip


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')