giovedì 26 febbraio 2015

Argo

Glauco Silvestri
Quando gli archivi dei servizi segreti si aprono, dopo tanti anni di segretezza, spuntano fuori storie interessanti che è bello divulgare. In Argo si racconta una doppia storia. La brutta politica estera perpetrata dai paesi anglosassoni per assicurarsi il petrolio dell'IRAN (a cui aggiungendo la brutta politica estera perpetrata in AFGANISTAN, e quella in IRAQ, e in LIBIA, e... valutate voi quali conseguenze ancora stiamo pagando per questo tipo di comportamenti), e la divertente/eroica/bella avventura organizzata dall'agente CIA Tony Mendez per salvare 6 dipendenti dell'ambasciata americana a Teheran quando, il 4 novembre del 1979, essa fu assalita da militanti di Khomeini.

Il piano di Mendez fu davvero ardito. Era l'epoca in cui Hollywood sfornava film di fantascienza a go-go, e questi film richiedevano spesso e volentieri ambientazioni esotiche che solo gli stati asiatici potevano offrire. Mendez decide quindi di girare un film in Iran, la sceneggiatura ha il titolo Argo. Con questa scusa, lui pensa, potrà recarsi in quel paese nonostante l'odio verso i paesi occidentali. Usando passaporti canadesi - visto che i sei fuggitivi hanno trovato un rifugio proprio all'ambasciata di questo paese - crea una montatura ad hoc, documenti ad hoc, e vengono pure fatti i casting per gli attori, fatta promozione pubblicitaria su riviste e quant'altro. Le identità dei sei fuggiaschi vengono modificate ad arte per farli passare come membri dello staff. I tempi sono stretti. I militanti non sanno che il corpo diplomatico americano che hanno catturato non è al completo, ma sfogliando i documenti trovati in ambasciata potrebbero presto scoprire le identità dei sei fuggiaschi mancanti. Per cui tutto deve essere fatto velocemente.
Così parte per Teheran, e se all'inizio la copertura sembra reggere, qualcosa non funziona. Ce la faranno a tornare in patria?

Film ben fatto, dai ritmi non esaltanti, molto incentrato sulla intelligence piuttosto che sull'azione. E' un film di altri tempi. Non ci sono inseguimenti, sparatorie, armi super sofisticate, agenti carichi di charme e spie dalle cosce ben tornite. Questa è la realtà. Tutto si fa senza attrarre l'attenzione, col minimo rumore, la massima attenzione ai dettagli, tanto spirito di sacrificio, sudore, e dita incrociate.

Bello, intenso, lo consiglio!

Scopri i miei ebook cliccando QUI.
Il mio Sito / Su Amazon / Su Flickr / Su Facebook / Su Twitter / Su Vimeo

Consigli per gli acquisti: Strumenti Musicali / Hi-Fi / Kindle Touch / Kindle Fire / Amazon BuyVip


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')