lunedì 28 luglio 2014

Terminator

Glauco Silvestri
C'è bisogno di parlare di Terminator? Sì. Questo film non risente minimamente della sua età. Il 1984 è ormai lontano, ma ancora le vicende di Sarah Connor colpiscono nel profondo. Una nuova tecnologia sta portando il pianeta verso il disastro. Le reti neurali, i primi microchip senzienti, un esercito convinto che questi nuovi computer saranno in grado di prevenire l'errore umano, porta alla nascita di Skynet. 
Il computer, in grado di controllare tutto l'apparato militare americano, si rende conto che gli uomini sono spaventati da tutto questo potere in mano sua, e per evitare di essere disattivato, scatena una guerra colossale... e annienta quasi completamente la razza umana. 
Ma John Connor, combattente della resistenza, riesce a tenere alto il morale delle truppe, e in un qualche modo i desideri di sterminio di Skynet stanno lentamente collassando. E' per questo che il computer manda indietro nel tempo uno dei suoi più sofisticati mezzi da combattimento. Il Terminator. Il suo compito è quello di trovare la madre del combattente a capo della ribellione, e ucciderla prima che quest'uomo nasca.
A difesa di Sarah Connor, una volta scoperti i progetti di Skynet, viene inviato Kyle Reese.
La donna, suo malgrado, sarà proiettata in un futuro di morte e distruzione...Con la consapevolezza che lei, e solo lei, è e sarà la chiave di volta per la sopravvivenza della razza umana.

Niente da dire. Colonna sonora da pelle d'oca. Scene d'azione che lasciano a bocca aperta. Effetti speciali che, pur privi della CGI odierna, appaiono tutt'ora realistici. Plot privo di buchi e perfetto in ogni punto di vista. Intreccio emozionante. Personaggi stupefacenti... ma soprattutto c'è lui, Terminator... che affascina per i suoi occhi rossi inespressivi... ed espressivi allo stesso tempo.
Davvero... non c'è bisogno di dire altro. Un capolavoro!


Scopri i miei ebook cliccando QUI.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')