domenica 5 maggio 2013

L'impero familiare delle Tenebre

Glauco Silvestri
L'impero familiare delle Tenebre descrive un viaggio, a metà tra l'onirico, il religioso, e il materiale, alla ricerca della madre. Il personaggio principale è infatti mosso dal terrore che alla madre sia accaduto qualcosa, per cui lascia casa e si avvia verso la città, l'ospedale, il luogo dove sua mamma lavora.
E' un giorno strano. Papa R. sta morendo, e accadono situazioni peculiari che sono difficili da descrivere senza svelare qualcosa del libro che non va rivelato.

Se la trama si riduce a pochi dettagli, è lo stile narrativo a coinvolgere. Non è mai banale. La lingua è ricercata, ma anche la struttura delle frasi segue a ruota questa fluttuazione tra sogno e realtà. Interessante è il momento in cui la ricerca si spinge in una situazione priva di virgole, e così il testo segue la ricerca, anch'esso privo di virgole. E' un connubio tra il personaggio, il libro, la storia, la ricerca. E' interessante, è curioso.

Ammetto però che alla fine non posso esserne soddisfatto pienamente, perché leggere questo romanzo è scoprire di non stare leggendo un romanzo, bensì un sofisticato esercizio narrativo in cui lo stile prevale sulla storia. Niente di male, ma se uno cerca una storia, ebbene si trova di fronte a un vagare di pensieri, di preoccupazioni, di immagini, di allucinazioni, ma soprattutto, tutto sembra una scusa necessaria a mostrare la bravura nella scrittura. E' comunque un libro che incuriosisce, e tiene incollati fino in fondo. Il personaggio riuscirà a trovare la propria madre? Papa R morirà davvero? Le risposte a queste domande, potete trovarle solo scavando nel libro, e forse anche un po' in voi stessi.


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')