giovedì 18 aprile 2013

Blood!

Glauco Silvestri
Alzi la mano chi ama fare delle iniezioni... Oggi sono stato a fare un prelievo per le analisi del sangue. Le faccio tutti gli anni, eppure l'ago non è sicuramente uno dei miei migliori amici. Non guardo, soprattutto non guardo il sangue che esce e riempie il barattolino.
In passato mi capitava anche di perdere conoscenza... poi ci ho fatto l'abitudine. Ed è meglio così.
Oggi, una signora che ha fatto il prelievo prima di me, quando si è alzata per uscire dall'ambulatorio è volata per terra, svenuta. Gli infermieri sono stati rapidissimi a prestarle soccorso. E poi hanno cominciato a chiedere a tutti quelli che attendevano il proprio turno se avevano dei problemi con le iniezioni, giusto per evitare altre sorprese.

Io, sugli aghi, ho ricordi frastagliati del mio passato. Da piccolino veniva l'Aurelia a farmi le punture, non ricordo neppure il perché. Scappavo. Mi nascondevo. Mi dimenavo. Ricordo che l'unico modo per calmarmi era mettermi davanti alla televisione. E poi c'era la promessa di un regalino, dopo, se avessi fatto l'ometto. Ricordo che a volte, uscendo dal poliambulatorio, io pallido come un cencio, i miei mi portavano dalla Clara, o dalla Maura e Maria, per comprare un piccolo Lego.

Certo... erano altri tempi. Oggi, dopo un prelievo, al massimo mi concedo una buona colazione al bar.


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

2 commenti:

  1. Io ormai ci ho fatto l'abitudine. Una volta, causa alcuni controlli particolarmente importanti, mi hanno prelevato sette fialettine separate di sangue... non oso neppure chiedermi la quantità complessiva di globuli rossi che ho perso quel giorno. Sicuramente non soffro di pressione alta ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che tempo e necessità ti costringono a fare l'abitudine a tutto!

      Elimina

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')