sabato 19 gennaio 2013

Memorie di un cuoco di un bordello spaziale

Glauco Silvestri
Molto tempo fa ebbi l'opportunità di leggere, e recensire, lo splendido Memorie di un cuoco d'astronave, di Massimo Mongai. Fu un Urania targato 1997! Un romanzo davvero eccezionale. Per cui, quando ho scovato Memorie di un cuoco di un Bordello Spaziale... voglio dire, stesso autore, stesso personaggio principale, ovvero il cuoco Rudy “Basilico” Turturro... ero emozionatissimo.

Il romanzo inizia dove il precedente terminava. Rudy Turturro, dopo un periodo sul pianeta natale, decide di cercare nuovamente l'avventura, e si fa imbarcare su una nave AES in cerca di brividi, e nuove ricette da cucinare. Come nel precedente romanzo, Rudy trova pane per i suoi denti. Contagiato da un terribile virus che succhia le sue energie, ma gli fa vivere in sogno delle esistenze incredibili, il cuoco passa da pianeta in pianeta, fino al giungere su un Porto Pazzo, dove decide di rimanere per qualche tempo in "convalescenza" e diventare cuoco di uno dei bordelli del posto.

Questo libro mi ha divertito. Lo stile è allegro, spensierato, divertente, proprio come nel primo libro di Mongai. Però non mi ha catturato come il precedente. Per due terzi del libro mi sono chiesto perché fosse intitolato Memorie di un cuoco di bordello spaziale. Poi finalmente Rudy arriva al Porto Pazzo, e diventa cuoco del fantomatico bordello... ma non ci rimane molto. Passano un pugno di pagine ed eccolo che si imbarca su una AES a fare il cuoco per alieni-ox. E da quella nave sbarca su una base Zingara per trovare un passaggio verso la Terra... ma non lo trova, e rimane senza soldi. Ecco... la lettura di questo romanzo lascia un senso di incompiutezza che spiazza.
Insomma... mi ha divertito leggere questo romanzo... però manca di amalgama. Sono una somma di episodi simpatici, tutti orbitanti attorno al sesso (questo sì), ma... oddio, mi spiace dirlo ma mi è mancato qualcosa che invece nell'altro era l'ingrediente principe.

Peccato? Non so come dire, leggeteli tutti e due e poi parliamone. A ogni modo, complimenti a Massimo per l'universo che ha creato!


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')