mercoledì 26 dicembre 2012

Rock of Ages

Glauco Silvestri
La passione per i Musical, in me, è abbastanza nascosta. Ci son momenti in cui li apprezzo al di sopra di ogni altra pellicola, mentre in altri li schivo come fossero il peggior male in Terra. Rock of Ages è uno di quelli che ho schivato quando uscì al cinema, e che ho ripescato solo ora, ovviamente in dvd... e ho fatto bene!

La trama è banale, la solita commedia d'amore tra una ragazza che arriva a Los Angeles in cerca di gloria, e il ragazzo (cantante di una band amatoriale) che lavora in uno storico locale rock di Hollywood. Di contorno a questa vicenda affettiva c'è la lotta della municipalità contro la corruzione di cui la musica rock è simbolo (in questo trovo riferimenti al magnifico Footloose, quello originale, non il dimenticabile remake); c'è la rock star che ha perso la via, e nonostante il successo conduce un'esistenza priva di significato; c'è soprattutto una colonna sonora da brividi inconfessabili.
Il Cast è di tutto rispetto. Partiamo con Tom Cruise, incredibilmente bravo nell'impersonare la rock star per eccellenza. Catherine Zeta Jones interpreta alla perfezione la moglie del sindaco, bigotta cristianeggiante e guerrafondaia... ma che nasconde un passato ben diverso. Cosa dire, poi, di Alec Baldwin, credibilissimo proprietario del Bourbon, il locale che fa da teatro a tutta la vicenda?

Credetemi, questa pellicola è tutt'altro che da sopravvalutare. Diverte, inchioda allo schermo, è musicalmente ineccepibile e spettacolosa. Il regista, Adam Shankman è lo stesso di HairSpray, altro musical notevole... e qui si vede tutta la sua bravura.

Davvero, davvero, davvero, bello da ascoltare e da vedere. 



About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')